[cc-it] il CC e le opere scientifiche per terzi

Alessandro Rubini rubini a gnudd.com
Sab 8 Feb 2014 06:43:08 EST


Premetto che non sono un legale, ma un consulente come lei. In altri settori.

> Alla consegna la relazione e` loro in quanto committenti, ma il
> contenuto scientifico e` mio.

Le opere dell'ingegno non sono "di qualcuno" ma, semplicemente, la
riproduzione e` regolata dal diritto d'autore. Nel caso di opere su
commissione dipende tutto da cosa c'e` scritto nel contratto di
prestazione d'opera.  Il diritto di paternita` e` inalienabile, quindi
lei rimane autore delle sue relazioni per quanto il contratto possa
dire altrimenti. Sui fatti invece non si applica il diritto d'autore,
ma ci possono essere vincoli contrattuali, tipicamente un contratto di
non divulgazione. Il consulente che scopre impara e caratterizza con
modelli matematici o geologici a volte non puo` divulgare questi fatti
o questi risultati, nemmeno in un'altra opera -- quindi esente dai
vincoli di diritto d'autore sulla relazione iniziale.

> Capita spesso che porzioni di queste mie relazioni vengano copia-incollate
> da altri professionisti nelle loro relazioni.

Potrebbe configurarsi una violazione di qualche diritto o di qualche
contratto, oppure no. Dipende dal caso specifico e principalmente dal
suo contratto col committente.

> Io vorrei semplicemente segnalare in ogni pagina della relazione
> originale (la mia), come nota a pie` di pagina, che il contenuto
> intellettuale e` mio

Non e` detto che sia la cosa corretta. Dipende dai suoi contratti con
il committente: se lei ha ceduto i diritti di riproduzione non puo`
arrogarsi un diritto che non ha.  In ogni caso, *tutto* ricade sotto
il diritto d'autore, in questo mondo governato dal dogma della
proprieta` intellettuale (ho sentito per radio una pubblicita` in cui
il nostro governo promuove i brevetti senza se e senza ma: da ridere
se non fosse da piangere).  Quindi ogni opera senza permessi espliciti
e` blindatissima, senza il bisogno di scriverlo su ogni articolo come
fanno molti quotidiani nazionali -- in modo odioso e non corretto.

Quindi la nota che vuole mettere e` inutile, ma rischia anche di
essere errata.  Dopo di che ho visto libri di testo che asseriscono di
avere l'esclusiva sugli "spunti didattici", che non sta ne in cielo ne
in terra, ma avendo la tipografia in mano si puo` scrivere di tutto,
sapendo che comunque i pochi che sanno che non e` vero non fara` causa
perche` non ha danni diretti.

> Che tipo di registrazione CreativeCommons devo fare?

Nessuna. Legga le informazioni di base: CC non fa registrazioni, e non
si occupa di restringere la diffusione delle opere (quello lo fa gia`
la legge sul diritto d'autore, in maniera estesissima e ogni anno di
piu`).

CC offre strumenti per autorizzare diffusioni altrimenti vietate. Non
e` il suo caso. Non si offenda se non ricevera` risposte esaustive,
perche` la sua domanda e` fuori tema contesto CC.

saluti
/alessandro, che ribadisce di essere solo autore, senza formazione legale


Maggiori informazioni sulla lista cc-it