[cc-it] film creative commons

Cristian Consonni kikkocristian a gmail.com
Gio 30 Ago 2012 05:43:25 EDT


Il 30 agosto 2012 00:44, andrea legni <andrea.legni a autistici.org> ha scritto:
> ciao. Io mi trovo piu o meno nella tua situazione. Sto pubblicando un
> documentario (https://www.facebook.com/KosovoVersusKosovo) con licenza
> c.c. 3.0 Quel che ti posso dire è che con questa licenza mantieni i
> diritti per gli usi commerciali (anche di spezzoni) e consenti la
> riproduzione libera in ambiti non commerciali. Per cui si, il dubbio è
> relativo al fatto che cederete i diritti alla rai...da quel che so (ma
> solo per sentito dire) la rai quando acquista un'opera lo fa prendendo i
> diritti in esclusiva, e dubito possano lasciarli a creative
> commons...però non so...immagino dipenda dagli accordi che prenderete.
> Comunque presto su questa mailing list ti risponderà gente con molte
> più conoscenze di me nel campo dei diritti d'autore.

Qualche precisazione, premesso che non sono un avvocato:
* immagino che Andrea si riferisse in particolare ad una delle licenze
Creative Commons che contenga la clausola NC, dire solo "licenza CC
3.0 non è molto chiaro dato che ne esistono varie combinazioni
possibili (si veda per esempio[*])
* Apponendo una licenza Creative Commons non si "lasciano i diritti a
Creative Commons", le licenze sono semplicemente dei contratti che
specificano le condizioni d'uso (e riuso) per i terzi. Creative
Commons (intesa come l'organizzazione non-profit che redige e rende
disponibili le licenze omonime) non acquisisce i diritti delle opere o
interviene in alcun modo nella loro distribuzione, ecc.
* Immagino che per i vostri scopi le licenze più adatte siano la
CC-BY-NC-SA[1] o la CC-BY-NC-ND[2], entrambe permettono la
redistribuzione (quindi il file sharing, il download, ecc.) per scopi
non commerciali; la prima permette la creazione di opere derivate che
devono essere rilasciate a loro volta con la stessa licenza (e quindi
possono essere diffuse per scopi non commerciali); la seconda non
permette la creazione di opere derivate, ma solo la redistribuzione.
* diventa un po' difficile che poi possiate cedere i diritti in
esclusiva alla RAI, perché in questo modo la RAI diventa detentrice di
tutti i diritti patrimoniali (compresi quelli di redistribuzione ecc.)
e quindi se rilasciate con CC poi è possibile che la RAI non accetti
più di acquistare, e naturalmente non potete rilasciarla dopo che
avete ceduto i diritti alla RAI. Comunque vi ricordo la premessa, e vi
dico che, in casi come questo in cui ci sono situazioni di dubbio, è
sempre meglio consultare un avvocato esperto di queste materie.

Cristian


[*]http://it.wikipedia.org/wiki/Licenze_Creative_Commons#Combinazioni
[1]http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/3.0/deed.it
[2]http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/deed.it


Maggiori informazioni sulla lista cc-it