[cc-it] domanda

Simone Aliprandi simone.aliprandi a gmail.com
Dom 29 Apr 2012 13:04:21 EDT


> intanto, grazie per la risposta, ora ho le idee più chiare. provo a
> spiegarmi meglio: quello che vorrei è che la gente, chiunque potesse fare
> ciò che vuole dei miei lavori, ma non farli diventare un prodotto
> commerciale su larga scala. vorrei che restasse una produzione artigianale

Le licenze CC prevedono l'opzione "consentire l'uso commerciale / non
consentire l'uso commerciale". Non è prevista la sotto-opzione "uso
artigianale". E poi... già è difficile definire l'uso commerciale,
figuriamoci definire quello artigianale.

> certo, non poteri impedirne la riproduzione non potendo come
> dice lei "vietare" di mettere un bottone in una determinata posizione, ma
> forse potrei evitare che i bottoni fossero messi lì dove li ho messi io e
> quindi impedire che siano fatte copie esatte delle mie creazioni. io non
> voglio tutelare e proteggere l'idea dalla copia o l'ispirazione di altri,
> quanto piuttosto non vorrei regalare un'idea a chi di idee ne ha poche e
> sfrutta invece la creatività di altri.

Come già detto, NON C'È STRUMENTO GIURIDICO PER TUTELARE LE IDEE!! (benchè
questa leggenda metropolitana si senta spesso in giro quando si parla di
proprietà intellettuale).
Anche i brevetti... NON TUTELANO LE IDEE ma tutelano una specifica
applicazione industriale di una soluzione tecnica. E' una cosa diversa!
Molto diversa.
A mio avviso il suo caso è più vicino alle opere di design previste
dall'art. 2, punto 10) della Legge 633/41. Oppure può pensare ad una tutela
per mezzo di registrazione degli art. 31 e ss. del Codice della proprietà
industriale... E attenzione che non si tratta di un brevetto in senso
proprio, ma ad una tutela ad hoc per disegni e modelli che dura 5 anni
dalla registrazione. In caso scegliesse questa opzione di tutela, non sono
sicuro che le licenze CC possano funzionare correttamente, dato che si
tratta di licenze basate sul diritto d'autore.
Ad ogni modo, per chiarirsi le idee su questi concetti e queste distinzioni
fondamentali, la invito a scaricare il libro "Capire il copyright" che
trova qui www.aliprandi.org/capire-copyright e concentrarsi principalmente
sui primi due capitoli.

Ora le pongo un quesito che ha un intento ovviamente provocatorio me che
spero la faccia riflettere... Dato che il requisito di fondo per avere una
tutela è quello della novità, le chiedo: secondo lei l'idea di mettere i
bottoni e le cerniere in quella posizione è effettivamente un'idea sua o
può essere che magari 40anni fa un sarto australiano abbia già fatto la
stessa cosa? Provi a rifletterci.

Un cordiale saluto.

-- 
Simone Aliprandi - http://www.aliprandi.org


Maggiori informazioni sulla lista cc-it