[cc-it] Domande sulla radiodiffusione

Cristian Consonni kikkocristian a gmail.com
Gio 15 Set 2011 09:06:40 EDT


Il 08 settembre 2011 15:41, Giorgio Di Mariano <g.dimariano a gmail.com>
ha scritto:
> abbiamo le idee un po' confuse e speriamo che voi possiate aiutarci a capire
> qualcosa di più:
> 1. come può il licenziante della cretive commons riscuotere i compensi
> tramite la siae se, a quanto ho capito, gli iscritti alla siae non possono
> adottare le licenze?
> 2. se la licenza è non commerciale e in caso di violazione è come se non
> fosse mai stata adottata (e quindi ogni tipo di utilizzazione è vietato),
> che senso ha dire che se l'utilizzazione è commerciale allora è possibile
> che il licenziante chieda dei compensi? viene da pensare che la
> commercializzazione sia comunque possibile e che comporti solo il pagare i
> compensi se richiesti dal licenziante

(General disclaimer: non sono un avvocato, consultate sempre un
avvocato se avete dubbi prima di avviare un'attività commerciale)

Premessa generale: la clausola NC delle licenze CreativeCommons vieta
a *terze persone* di redistribuire e riutilizzare l'opera per scopi
commerciali, la diffusione tramite (web)radio è secondo la mia
interpretazione una forma di redistribuzione.

Ciò non toglie che l'autore originale sia comunque titolare di tutti i
diritti morali, patrimoniali e di utilizzazione della sua opera.
Quindi, se vuole, può stipulare un contratto ad hoc con, ad esempio,
una casa discografica affinché quest'ultima venda CD delle sue
canzoni.

Per il punto 1) il fatto che la SIAE non accetti le licenze
CreativeCommons è un problema della SIAE, l'autore è costretto a
trovare altri modi per raccogliere le dovute royalties (con contratti
ad hoc, come sopra, ad esempio) ed è assolutamente libero di farlo.

Il punto è che se volete trasmettere delle canzoni su una webradio
commerciale dove, per quanto mi riguarda, una webradio si configura
come commerciale quando, per esempio, manda della pubblicità in onda
tra una canzone e l'altra dovete semplicemente chiedere agli autori
delle canzoni con la clausola NC di darvi il permesso a diffondere le
canzoni, questi ultimi vi possono (probabilmente) anche chiedere dei
compensi (esattamente come capita con le canzoni commerciali ma senza
passare per la SIAE), oppure possono darvi anche il permesso di
trasmetterle senza volere alcun compenso ma il permesso glielo dovete
chiedere in ogni caso.

Non dovete chiedere il permesso se la webradio ha uno scopo non
commerciale (cioè niente spot di alcun tipo).

Non ho capito benissimo cosa intendete con:
 "> 2. se la licenza è non commerciale e in caso di violazione è come se non
> fosse mai stata adottata (e quindi ogni tipo di utilizzazione è vietato),"

ma non è vero, per esempio posso utilizzare le canzoni per organizzare
un concerto  a favore di un'associazione senza scopo di lucro, per
esempio.
Oppure posso del tutto legalmente scaricarle dalla rete per
ascoltarmele in casa (mentre per le canzoni con copyright tradizionale
lo scaricamento è una violazione del diritto d'autore [che vieta la
riproduzione e la distribuzione *per ogni scopo* senza il permesso
dell'autore] ed è quindi un reato.)

Spero che vi sia più chiaro.

Cristian


Maggiori informazioni sulla lista cc-it