[cc-it] contratto o non contratto?

Nicola A. Grossi k2 a larivoluzione.it
Sab 5 Feb 2011 19:20:55 EST


Simone Aliprandi ha scritto:
>> Penso che si riferisse piuttosto al fatto che la disciplina applicabile
>> alle licenze non è
>> necessariamente soltanto quella contrattuale.
>>     
>
> L'articolo è molto complesso e dettagliato. Dovrei rileggerlo per bene.
>   

L'ho riletto anche io or ora e in fondo trovi conferma a quello che ti
ho detto.

>   
>> Inoltre, non possiamo prescindere dal fatto che il ragionamento di Piana
>> è un ragionamento che non viene fatto per mero amor del vero,
>> ma per un certo scopo* e per un certo "cliente" (FSF).
>>     
>
> No, dai. Questo mi sembra eccessivo. Conosco Carlo da un sacco di
> tempo e ho il piacere di lavorare con lui a volte e non mi sembra
> proprio il tipo da queste cose. Credo sappia tenere ben distinta
> l'attività professionale dal'attività scientifica. Carlo oltre ad
> essere un avvocato è - come molti di noi - anche uno studioso e
> assistente universitario (per il prof. De Nova in Statale). Quello è
> un articolo uscito su una rivista scientifica di un indiscussa serietà
> che non avrebbe mai ammesso una "marchetta".
>   

No marchetta, diciamo rispettabilissimo punto di vista di chi lavora per
FSF/FSFE (dato di fatto).
Lo so che può sembrarti eccessivo, ma c'è una storia ben precisa dietro
certe ottiche e certa diffusione anche autorevole (nessuno lo mette in
dubbio) delle stesse.
Lo stesso Moglen ha sempre spinto perché la GPL venisse identificata
come un atto unilaterale.
Per capire i motivi di questo vedi sotto.



>   
>> In altre parole, non si può leggere Piana senza leggere Monti (che parla
>> di "contratto per adesione" e manda i softwareliberisti su tutte le furie*):
>> http://www.maxdev.it/Article656.html
>>     
>
> Questo mi mancava... Terrò presente.
>   

E allora ti sembro eccessivo perché ti manca proprio il pezzo caldo
della questione:
Monti e chi si è permesso di dire che la GPL è un contratto
è stato sistematicamente "crocifisso", perché l'applicazione della
disciplina contrattuale alla GPL potrebbe renderne inefficaci certe
clausole.

La questione è semplicissima e hot. Se applicare la disciplina
contrattuale alla GPL non creasse certi problemi,
non ci sarebbero mai state tanta attenzione su certe tematiche, tante
discussioni anche animate...
fidati, non è dietrologia. La rete ha buona memoria, non ti sarà
difficile trovare il bandolo della matassa.



>   
>> Se, ad esempio, la GPL si definisse contratto, forse anche il giudice di
>> pace di Schio
>> avrebbe evitato di parare di "atto negoziale unilaterale".
>>     
>
> Ci puoi dare qualche riferimento più specifico al caso? A me era
> passato per le mani, ma magari può essere utile per gli altri lettori
> della lista.
Non l'ho più sotto mano quella sentenza, ma se googleate ("giudice di
pace", "schio"), penso che la trovate
anche commentata.


bye
nag




Maggiori informazioni sulla lista cc-it