[cc-it] ricerca giuridico-sociologica sul diritto d'autore nell'era digitale

Leonardo Boselli leo a dicea.unifi.it
Mer 2 Feb 2011 04:29:33 EST


On Tue, 1 Feb 2011, Simone Aliprandi wrote:
> ***Comunicato con preghiera di diffusione***

Ci sono alcune risposte "impossibili".
1.9 : contenuto creativo è anche leggere un blog, un magazine on line ...
se ho attivato gli aggiornamenti automatici allora il computer scarica 
automaticamente.
direi che la risposta è per nulla significativa.
Ad esempio nella 2.1 se scarico, non in modo streaming ma tramite http 
dal sito dell'autore un contenuto di libera redistribuzione non rientro ne 
nel file sharing né nel full streaming. quindi per esclusione ho risposto 
"application store" in cui lo "store" va inteso più come deposito che come 
negozio, in quanto lo ricevi senza prestazione corrispettiva. inoltre 
rapidshare non è un full-streaming
riguardo alla 2.2.[1] la cosa è ben diversa se si tratta di un contenuto 
liberamente redistribuibile o meno. e questo non è mai menzionato nel 
questionario.
nella 2.5 mancano: lo cerco nella libreria (intesa come mobile dove stanno 
raccolti centinaia di CD) e me lo faccio prestare da un amico/biblioteca.
3.5 : avrei fatto in modo ortogonale, ci sono diverse serie di domande in 
cui piuttosto che rispondere se uno è più o meno d'accordo sarebbe stato 
meglio chiedere "in quale di queste affermazioni ti riconosci di più?"
3.6 in questo caso avrei distinto i casi di reato perseguibile d'ufficio, 
reato perseguibile a querela di parte, illecito amministrativo, 
inadempienza contrattuale ....
inoltre scaricare potresti anche scaricare contenuti protetti in maniera 
lecita. e tu non lo dici. distinguerei tyra il semplice scaricare e lo 
"scaricare e utilizzare". 
3.8 sarebbe il caso di aggiungere un altro caso: "lo ho preso per 
necessità" . mi è capitato in due casi, molto tempo fa, di utilizzare del 
SW "oltre" il diritto (peraltro mai scaricando ma prendendoli da CD 
originali ottenuti legittimamente): nel primo caso si trattava di un SW 
del quale mi serviva la versione 4.0 , di cui avevo la versione di prova, 
e di cui al momento che tentai di ordinare la versione "normale" era 
uscita la 5.0 (che aveva tante cosine in più, che però non usavo, ma la 
funzione che usavo all'80% era diventata di uso estremamente macchinoso) 
e il produttore disse che vendevano i codici di attivazione solo per la 
versione corrente. finì che tenni la versione di prova con snag-screen.
Un altra volta si trattava di un SW il cui funzionamento veniva interrotto 
dalla installazione di un altro programma. Lo scoprii per caso prima di 
ordinarlo e scoprii che la versione craccata non aveva questo problema.
la 5.9 la farei anche a chi ha risposto no alla 5.7 in quanto può capitare 
(e mi è capitato)




Maggiori informazioni sulla lista cc-it