[cc-it] Consiglio su licenze

Simone Aliprandi simone.aliprandi a gmail.com
Ven 2 Lug 2010 05:20:06 EDT


>> In una situazione del genere come orientarsi per le licenze?
>> In particolare non trovo una soluzione per la struttura del database e per
>> il webgis (in particolare ho visto che OSM usa per le mappe una licenza CC,
>> ma per il db?).
>
> anche i dati inclusi nel DB sono coperti da CCBYSA, non solo la
> rappresentazione raster della mappa:
> http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Licence

Esatto. Simone Cortesi mi ha preceduto. E bisogna anche considerare
che OSM  in fase di cambio licenza: questione su cui Cortesi 
sicuramente pi aggiornato di me.

Ad ogni modo, in realt, nel caso di sistemi di navigazione
satellitare io sono dell'idea che in alcuni casi addirittura le mappe
non siano nemmeno un'opera dell'ingegno in s, bens un servizio
generato "live" dal software di navigazione. E quindi non tutelate in
s dal diritto d'autore; sia chiaro che restano sempre tutelati gli
elementi grafici e il concept grafico generale delle mappe.
Ma al di l di questa "valutazione di lana caprina" quello dei sistemi
di navigazione e in generale dei dati territoriali  uno degli aspetti
pi affascinanti a livello di tutela giuridica ed  proprio per quello
che me ne sto occupando da qualche tempo, scoprendo ogni volta aspetti
nuovi e complessi.
In questa lista se n'era parlato gi: si vedano gli archivi di marzo
disponibili qui
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2010-March/date.html .
E posso anche suggerire la lettura del capitolo "Copyleft e banche
dati" da me scritto per il libro "Contenuti aperti, beni comuni"
(disponibile qui: http://www.flosslab.it/flossLab/it/book.wp ).
A breve dovrebbe essere disponibile in rete il video del mio
intervento a OSMit 2010 (a Genova nel giugno scorso) in cui ho parlato
proprio di questi aspetti.
Ad ogni modo, per rispondere brevemente alla domanda... io sono
dell'idea che nel caso di pubblicazione di sistemi di navigazione ci
si trova a dover gestire i diritti di tre diverse opere dell'ingegno:
il database con i dati territoriali, gli elementi grafici che verranno
utilizzati per la rappresentazione di tali dati sotto forma di mappa
navigabile, e il software che gestisce tutto questo sistema.
Trattandosi di tre opere piuttosto diverse e che implicano diritti
diversi (si pensi al famoso "diritto sui generis" dei database) 
opportuno applicare 3 licenze apposite: una per il database che
licenzi anche il diritto sui generis (una Open Database License?), una
per gli aspetti grafici e per le mappe raster (una Creative Commons),
una per il software (una GPL? un'altra licenza di software libero?).
Capisco che sia una cosa un po' macchinosa e che agli occhi
dell'utente sarebbe pi chiaro avere un'unica licenza per tutto il
pacchetto. Ma dubito che allo stato attuale ci sia una licenza che
permetta di licenziare correttamente un'opera cos articolata (che
appunto non  un'opera in s ma necessariamente la somma di varie
opere).
Ad ogni modo sarei davvero curioso di sentire il parere di altri
giuristi su questo argomento, che mi interessa molto.
Un cordiale saluto.
-- 
Simone Aliprandi - http://www.aliprandi.org



Maggiori informazioni sulla lista cc-it