[cc-it] licenze cc per un documentario

Simone Aliprandi simone.aliprandi a gmail.com
Gio 10 Set 2009 03:09:11 EDT


> - la casa di produzione che si dovrebbe occupare di fare le copie del docu,
> dice - letteralmente - di non essere autorizzato a farle senza il 'bollino
> SIAE'.. stanno compiendo un abuso?

purtroppoo è una cosa nota e abbastanza vera.
ho saputo anche di molte copisterie che non fanno le fotocopie di
libri sotto licenza CC per paura dei controlli.
il problema è che difficilmente l'operatore di una copisteria ha fatto
l'esame di diritto industriale e ha letto libri sul copyleft.
potete fare due cose: o picchiarlo e costringerlo ad informarsi con la
pistola puntata; oppure accettare tristemente la situazione e trovare
un'altra copisteria un po' più informata.

> - allo stesso modo un'agenzia che ho contattato mi dice che ? impossibile
> trattare con emittenti televisive se il documentario non ? registrato alla
> SIAE.

Ma stiamo parlando di bollino o di registrazione in SIAE.

Ci vogliamo mettere in testa che sono due cose diverse? L'abbiamo
detto un sacco di volte.
E in generale inviterei chi ha letto le risposte emerse in questi
giorni in questa lista a queste problematiche a prendere con le dovute
cautele alcune informazioni. SOno state dette alcune cose vere, ma
anche alcune cose infondate che meriterebbero lunghe e noiose
rettifiche. Si torna però sempre al solito punto - che spesso sfugge -
che questa è una lista di discussione non un servizio di consulenza.
Le cose di cui si sta trattando sono di certo intressanti e utili per
un dibattito pubblico, ma invito chi è coinvolto direttamente nella
questione ad affidarsi ad un legale e a non basarsi solo su quello che
emerge qui in lista.
Il diritto è una cosa seria e il quello di cui si tratta è un caso
abbastanza specialistico. Ci vuole il parere di un legale
specializzato... che di certo saprà tener distinto il piano del
bollino SIAE sui supporti da quello della registrazione dell'opera
alla SIAE da quello dell'iscrizione dell'autore alla SIAE; e di certo
non vi dirà che esiste una "Corte costituzionale europea" (anche
perchè credo che prima dovrebbe esistere una costituzione europea).
Un caro saluto.

-- 
Simone Aliprandi - http://www.aliprandi.org



Maggiori informazioni sulla lista cc-it