[cc-it] [Community] La sconcertante opinione dell'avvocato Daniele sulle creative commons

Simone Aliprandi simone.aliprandi a gmail.com
Dom 30 Mar 2008 06:37:17 EDT


> Vi riporto la sconcertante opinione dell'avvocato Minotti sulle creative
> commons.

Direi in generale che tali parole si commentano da sole... oppure
basta andare a leggersi i commenti (alcuni molto critici) che sono
stati fatti al post. Anch'io ho lasciato i miei "two cents".
Quello che mi chiedo è appunto:
se dice che non gli piaccione le CC, perchè sul blog alla pagina
"licenza d'uso" sono ancora richiamate?!? Mica è obbligato. Bah... i
misteri della psiche umana.

Ad ogni modo, riporto il testo del mio commento al post, per chi
volesse leggerlo senza dover entrare nel blog di cui sopra:

> Io non argomenterò molto. Ho già argomentato in altre sedi e i miei
> materiali sono disponibili online, se vuole leggerli.
> Farò solo una domanda: ma se si è pentito di aver usato le CC,
> perchè questo blog al link lincenze d'uso richiama ancora una licenza
> di quel tipo? Non l'ha detto il dottore di usarle. Ci sono molte altre
> licenze. Anzi, chi come lei ha conoscenze giuridiche può addirittura
> scriversi la propria licenza. Oppure è possibile non utilizzarne nessuna
> e fare riferimento ad un regime di copyright tradizionale.
> Quello da lei sollevato mi sembra un NON-problema dal punto
> di vista giuridico. Se invece si trattava di semplice argomentazione
> sociologica sulla consapevolezza nell'uso dele licenze, certo è un tutto
> un altro discorso. Ma le assicuro che il suo post non sembrava rivolto
> in quella direzione.

Un caro saluto a tutti.
-- 
Simone Aliprandi - http://www.aliprandi.org



Maggiori informazioni sulla lista cc-it