[cc-it] incontro di lunedi' 10 a Torino

J.C. De Martin demartin a polito.it
Mer 12 Mar 2008 17:20:18 EDT


Buongiorno a tutti,

all'incontro di lunedi' 10 marzo a Torino
(presso il Politecnico) hanno preso parte,
oltre al sottoscritto, il prof. Marco Ricolfi,
l'avv. Massimo Travostino, il dott. Thomas
Margoni (venuto da Trento, dove ha recentemente
conseguito il titolo di dottore di ricerca,
felicitazioni!), e, tra i "commoners" che
hanno partecipato all'incontro in risposta all'invito
circolato in lista, l'ing. Vittorio Bertola
(tra le altre cose: membro comitato ministeriale
internet governance e socio ISOC Italia)
e il dott. Massimo Canducci di Engineering S.p.A.

Come annunciato, inoltre, abbiamo attivato un canale
skype a cui si e' connessa la dott.ssa Chiara Eberle
dell'Universita' di Trento.

Come sapete, l'oggetto dell'incontro erano le
licenze 3.0 e le FAQ ufficiali di CC Italia,
in lavorazione da molti mesi.

In merito al primo punto, sono stati nuovamente
passati in rassegna i commenti circolati in lista
durante la fase di discussione pubblica
(agosto-settembre 2007), concentrando l'attenzione
in particolare sui riferimenti alla SIAE
che compaiono nelle licenze e sui diritti connessi
(quest'ultima e' una vexata quaestio ben nota
ai lettori storici di questa lista).

In merito alla prima questione e' stato deciso
di eliminare i due "(ad es. la SIAE)" che compaiono
all'articolo 4 (d) i. e ii., in quanto potrebbero dare
l'impressione che esistano tali compensi in Italia
hic et nunc. Cosi' non essendo, li toglieremo,
lasciando solo "per tramite di un ente di gestione collettiva".

In merito alla seconda questione, si e' deciso
-a valle di discussioni appassionate ed intricate
durate letteralmente anni-
di non intervenire, per cui la licenza rimane
cosi' come presentata ad agosto.

Tutti gli altri punti sollevati durante la discussione
pubblica, quasi sempre molto validi, saranno
affrontati inserendo opportuni chiarimenti/informazioni
nelle FAQ.

Prossimi passi: redazione di un documento in inglese
che presenti le scelte fatte nella redazione delle
licenze 3.0 italiane da inviare alla direttrice
di CC International, Catharina Maracke.
Con la sua approvazione, potremo poi procedere
alla pubblicazione ufficiale delle licenze.

Le FAQ: dopo una prima traduzione -commentata-
da parte di Andrea Glorioso delle FAQ che compaiono
sul sito creativecommons.org, e il successivo esame
di Massimo Travostino, durante la riunione di lunedi'
abbiamo letto i commenti di Andrea e Massimo,
nonche' i commenti e le osservazioni inviati
nei giorni scorsi da altri membri del gruppo di lavoro
(si ringraziano in particolare Maria Lilla' Montagnani,
Deborah De Angelis e Thomas Margoni).

In sintesi: si e' deciso di eliminare tutti (o quasi)
i riferimenti specifici alla realta' USA (inutili per l'Italia),
si sono aggiunti chiarimenti o riferimenti che
riguardano la realta' normativa italiana,
e, in un paio di casi, si sono, a nostro avviso,
migliorate le FAQ originali.

Prossimi passi: le FAQ aggiornate verranno fatte
circolare in lista per commenti. Chiusa la fase
dei commenti, verranno incorporati tutti i suggerimenti
ritenuti validi, e verranno quindi pubblicate
le FAQ ufficiali sul sito creativecommons.it.
Sara' anche riportato un link alle gia' esistenti
FAQ dei commoners (ospitate da "sempre"
sul sito creativecommons.it, sezione dei Commoners).

Concludo qui questo breve report della riunione,
che, come avete letto, non aveva alcuna ambizione
di essere una descrizione particolareggiata,
ma che comunque spero sia servito a capire quali
siano stati i punti fondamentali della discussione
nonche' i prossimi passi.

Rinnovando i ringraziamenti a tutti quelli
che hanno contribuito in passato con interventi in lista
alla definzione delle 3.0, nonche' a coloro che
ce l'hanno fatta a venire (o a collegarsi) lunedi',
vi do' appuntamento al prossimo passo di questo processo,
ovvero la discussione pubblica delle FAQ ufficiali.

Un saluto a tutti,

juan carlos de martin

resp. creative commons italia




Maggiori informazioni sulla lista cc-it