[cc-it] Appuntamento su "Creative Commons e informazione geografica: una relazione in via di sviluppo"

andrea giacomelli pibinko a gmail.com
Mar 15 Lug 2008 00:38:03 EDT


[scusandomi per eventuali doppie ricezioni]

Ciao a tutti - vi segnalo un appuntamento nell'ambito del prossimo CC
Festival, a Vigheffio di Parma il 26 luglio p.v.

(http://www.sm4x.org/wiki/index.php?title=CC-Festival)

Sotto trovate un riassunto dei temi che verranno trattati.

-per chi è in ferie o è lontano: ci sarà il video
-per chi torna o va in ferie transitando dalla CISA: il posto non è
lontano dall'uscita Parma Ovest della A12.
-per chi ha famiglie al seguito: il posto è in campagna, con ampi
pratoni per lunghe rincorse a palloni
-per tutti: l'evento si appoggia a un circolo con possibilità di mangiare e bere

insomma - l'incontro dovrebbe consentire di fare un passo avanti
rispetto anche a thread recenti in alcune delle liste, in termini di
sensibilizzazione e maggiore confidenza sul tema delle licenze (penso
a gfoss e talk-it), il tutto con un sacco di mappe colorate (che
possono incuriosire cc-it).

vi ringrazio per l'attenzione e vi saluto,

andrea giacomelli
vicepresidente e responsabile comunicazione gfoss.it

====================================================================================

Creative Commons e informazione geografica: una relazione in via di sviluppo.

Nell'ambito della produzione di contenuti e di servizi, l'informazione
geografica occupa un ruolo chiave.
E' evidente anche al grande pubblico che moltissime pubblicazioni
(quale che sia il supporto) utilizzano mappe e rappresentazioni
spaziali.
Non è sempre evidente al grande pubblico, ma lo è per per moltissimi
tecnici ed esperti, che servizi basati su riferimenti e relazioni
spaziali costituiscono un elemento di supporto decisionale
imprescindibile (si pensi ai ragionamenti necessari per l'ubicazione
ottimale di
una biblioteca o un servizio medico, come di un'attività commerciale).

Quello che è tuttora in via di sviluppo è il consenso su una licenza
con cui veicolare questi dati.
Una parte rilevante di "informazione geografica" viene acquisita da
enti pubblici e attraverso risorse pubbliche, ma viene attualmente
ridistruibuita secondo licenze e modalità estremamente eterogenee e
non sempre in
Esistono progetti, a livello locale e globale, in cui a database
geografici sono state applicate le CC. Nel giro di pochi anni, se non
mesi, è emerso il fatto che le CC applicate al dato geografico sono
forse "il migliore dei mondi possibili" attualmente,
ma pongono anche  alcuni interrogativi nel contesto europeo e italiano
in particolare.

L'incontro/dibattito vuole portare avanti il ragionamento, che
dall'autunno 2007  è in atto a livello nazionale fra esponenti delle
comunità legate all'informazione geografica libera, esponenti della
comunità CC (e Copyleft), e utenti.

L'incontro avviene in una fase estremamente vitale della discussione
sul tema in Italia e proporrà ulteriori spunti di lavoro legati a
progetti in atto a livello nazionale, che potranno costituire un
laboratorio per l'applicazione di nuove licenze, o di nuovi modi di
applicare licenze esistenti.

Interverranno

-- Andrea Giacomelli - esperto di sistemi informativi territoriali -
Associazione Italiana per l'Informazione Geografica Libera (GFOSS.it)
-- Simone Aliprandi - Avvocato, responsabile del Progetto Copyleft-Italia.it
-- Luca Delucchi - Geografo - GFOSS.it
-- Niccolò Rigacci - Sistemista libero, 29145 km mappati nel progetto
OpenStreetMap a oggi



Maggiori informazioni sulla lista cc-it