[cc-it] Segnalazione: "Come utilizzare una licenza Creative Commons e guadagnare dalla libera circolazione della propria opera?"

Nicola A. Grossi nag a area01.org
Dom 13 Lug 2008 14:33:06 EDT


Beh, bisogna innanzituto chiedersi se un vero e proprio mandato c'è.
Se c'è una cessione dei diritti patrimoniali (bastano quelli per cui si 
chiede il compenso, ok?) all'intermediario "di seconda mano",
il problema non si pone: il "parassita 2" riscuote compensi direttamente 
in quanto titolare (ma anche cotitolare, perché no?) dei diritti 
(poniamo anche soltanto del non tipizzato diritto di diffusione in 
esercizi pubblici).
Finito il rapporto (definito in contrattino) tra autore e "parassita 2", 
i diritti oggetto dello pseudomandato vengono ritrasferiti (come 
previsto dal furbesco contrattino) all'autore.
Non si può parlare nemmeno di simulazione.
Con tanti saluti al monopolio SIAE. :-)


bye
nag

Simone Aliprandi ha scritto:

>>l'avv. Deborah De Angelis, membro del gruppo di lavoro
>>cc italia, ci segnala questo importante contributo,
>>che siamo lieti di portare alla vostra attenzione:
>>
>>http://www.culturalazio.it/culturaweb_2/wordpress_2/?p=1872
>>    
>>
>
>Discutendo di questo progetto con uno stimato collega, mi si è
>insinuato un dubbio da cui, forse per mancanza di esperienza di tipo
>giudiziale in questo campo, non riesco ad uscire.
>Non c'è il rischio che quest'attività venga vista da un giudice come
>attività di intermediazione e dunque sia considerata in conflitto con
>l'esclusiva riservata alla SIAE per legge?
>Forse sto vaneggiando... in tal caso mi scuso, c'è caldo ed è sabato
>pomeriggio...
>Se invece la cosa ha qualche fondamento, inviterei gli altri legali
>della lista a dire la loro, poichè mi sembra davvero un punto
>centrale.
>Un caro saluto a tutti.
>  
>




Maggiori informazioni sulla lista cc-it