[Cc-it] [Community] Se non ricevete risposte rivolgetevi a SeLiLi

J.C. De Martin demartin a polito.it
Mer 14 Nov 2007 12:23:24 EST


Grazie a Grossi che mi offre -a suo modo, ma tant'e'-
l'opportunita' di parlare del progetto SeLiLi (Servizio
Licenze Libere) del Politecnico di Torino.

SeLiLi fornisce -se ci sono i presupposti- consulenze
gratuite a chi ha problemi nell'utilizzo
delle licenze "libere", ma non ha le risorse
economiche per pagarsi un avvocato (o un ingegnere).

Il lavoro svolto come cc.it ci aveva dato la ragionevole
aspettativa, basata sul flusso di richieste che
arrivavano a cc.it, che esistesse un bisogno diffuso
-da parte di musicisti, programmatori individuali,
piccole aziende, pubblica amministrazione, eccetera-
di servizi professionali sulle licenze libere.
Servizi che, per quello che riguarda le
licenze CC, NON potevamo -anche ammesso che ne avessimo
la possibilita'- fornire come CC. CC, infatti,
non fornisce consulenze.

Sulla base di tale aspettativa, abbiamo proposto
un progetto pilota all'Assessorato all'Innovazione
e Ricerca della Regione Piemonte, che ha giudicato
la proposta interessante e ha accordato al Politecnico
un piccolo finanziamento sufficiente per
iniziare a mettere alla prova l'idea.

Adesso, dopo parecchi mesi di attivita',
sappiamo che il bisogno diffuso e' una realta'
e che non e' irragionevole pensare che
un servizio come SeLiLi possa, se si
trovano le risorse, continuare nel tempo.

La maggior parte delle richieste ricadono, ovviamente,
nella categoria "read the manual" (o gli archivi delle
liste). Per tali richieste non e' richiesta
l'attivazione di una consulenza,
solo poche parole di spiegazioni di quanto e'
(o dovrebbe essere) di pubblico dominio.

Un sottoinsieme dei casi, invece, richiede approfondimenti
specialistici e porta quindi, sempre che sussistano
i presupposti, all'attivazione di consulenze
con professionisti esterni che abbiano
le competenze per dare le risposte richieste,
risposte di cui ovviamente si prendono
la responsabilita' nei confronti del cliente.

Tali consulenze, non appena ultimate, verranno
messe sul sito SeLiLi con licenza creative commons,
cosi' da permetterne la disseminazione (con ovviamente
tutti i disclaimer e le precauzioni del caso,
ovvero che sono messe disposizione a mero titolo
informativo, ecc. ecc.)

Quanto all'aspetto economico, su cui Grossi si e'
cosi' tanto soffermato in lista,
in questo momento il contributo della Regione Piemonte
serve _unicamente_ a sostenere i costi delle consulenze esterne.
Non credo di dover aggiungere altro in proposito.

cordiali saluti,

juan carlos de martin





Nicola A. Grossi wrote:
> Per rispondere a tutta la lista, utilizzate il comando 'Rispondi a tutti' o 'Rispondi alla lista'.
> Con il comando 'Rispondi', invece, risponderete solo all'autore del messaggio.
> 
> Sì, cari amici, cari commoners, cari softwareliberisti, finalmente
> quello che tanto desideravamo.
> 
> Da oggi, chi vuol fare domande, anche complesse, sulle licenze libere
> ha una grande, grandissima opportunità.
> 
> Lasciate perdere mailing list, siti dedicati, libri, libretti e tutta la
> miriade di risorse umane che si trovano in rete...  da oggi c'è SeLiLi,
> Servizio Licenze Libere: http://selili.polito.it/node/58
> 
> Pensavate che bastasse trovare info in rete eh? Pensavate che oggi 
> giorno bastasse frequentare un forum per trovare persone col tuo stesso 
> problema pronte a spiegarti come risolverlo eh? E no! C'è bisogno di
> fare le cose per bene, ci vuole un bel progettino finanziato dalla PA.
> 
> Con SeLiLi tutto è più facile.
> 
> Basta inoltrare una domanda attraverso un form ed avrete la risposta che
> cercate!
> 
> Quanto costa? E' GRATIS!
> 
> Sì è GRATIS. Perché è tutto finanziato con soldi pubblici:
> la Regione Piemonte _<<fornisce i finanziamenti necessari a pagare il 
> personale operativo di SeLiLi e i consulenti esterni>>_! Geniale!
> 
> In Piemonte la PA gira ancora con Microsoft però c'è SeLiLi! Evvai!
> 
> E sapete cosa vi mette a disposizione SeLiLi per "alleggerire il proprio
> carico di lavoro" (sic)?
> Le f.a.q. dei commoners del sito creativecommons.it! Wow! Che meraviglia.
> Ed anche le f.a.q. del progetto GNU! Stupendo!
> Sul sito di SeLiLi non trovate nessuna risposta ma tanti link a f.a.q.
> di altri siti. Non è eccezionale?
> 
> Questo sì che significa investire nell'Innovazione e nello sviluppo
> della società della Conoscenza!
> 
> 
> Ma sentiamo cosa ne pensa la gente.
> 
> - Lei cosa ne pensa di SeLiLi?
> 
> - Beh, io volevo sapere cos'è una licenza libera e non sapevo se la 
> miriade di informazioni che trovavo in rete (anche sui siti ufficiali di 
> certe licenze) fosse affidabile.
> Allora mi sono rivolta a SeLiLi e loro mi hanno dato una risposta che
> già avevo trovato in rete. Una vera illuminazione. Grazie SeLiLi!
> 
> Visto? SeLiLi funziona. E' letteralmente _infallibile_.
> 
> Volete un altro esempio?
> 
> - Lei cosa ne pensa di SeLiLi?
> 
> - Avevo una questione alquanto spinosa cui soltanto 25 persone erano 
> riuscite a dare una risposta esauriente. Mi sono rivolto a SeLiLi e in 
> un batter di ciglia mi hanno detto che quello che mi era stato risposto 
> era corretto.
> 
> SeLiLi, c'è.
> 
> Ragazzi, SeLiLi è LA soluzione.
> 
> Ricordate: se nessuno vi risponde, c'è SeLiLi! ;-)
> 
> E allora forza SeLiLi e i migliori auguri al suo Staff:
> Juan Carlos De Martin, Andrea Glorioso, Enrico Masala.
> 
> 
> 
> bye
> nag
> 
> _______________________________________________
> Questa è la lista Community (Community a media.polito.it)
> Per informazioni su questa lista visitate
> http://media.polito.it/mailman/listinfo/community
> 



Maggiori informazioni sulla lista cc-it