[Cc-it] autoproduzione bis

Aliprandi - info@copyleft-italia.it iuriswebmaster a libero.it
Mer 14 Mar 2007 10:19:35 EDT


> putroppo però non ci sono ancora abbastanza casi che vadano
> al di là di situazioni poco più che amatoriali.
> anche nei lavori di Aliprandi le cose sono abbastanza
> lacunose riguardo al campo musicale. il
> cammino ancora lungo per avere un quadro completo,
> ma pian piano qualcosa si muove.
> spero buone nuove in breve.

Raccolgo l'annotazione.
E aggiungo: "VOLUTAMENTE e CONSAPEVOLMENTE lacunose".
Cioè, io stesso ero conscio del fatto che i due paragrafi del mio libro non potessero esaurire il problema ( http://www.copyleft-italia.it/libro2 ). In quella sede mi interessava solo mettere a fuoco i problemi principali, senza tra l'altro fornire risposte definitive.
Probabilmente il discorso "Copyleft e musica" necessiterebbe la stesura di un manuale pratico ad hoc; ma ad oggi sarebbe un lavoro ingrato poichè il fenomeno - come giustamente rilevato - è ancora troppo a livello sperimentale.
Il discorso di fondo è che, finchè la SIAE lavorerà in un'ottica necessariamente monopolistica e standardizzata, sarà sempre difficile sdoganare modalità alternative di gestione dei diritti come possono essere le licenze CC.
Una cosa mi preme però sottolineare a coloro che si affaciano a questi fenomeni: non cadiamo in troppo facili semplificazioni e banalizzazioni che tendono ad addossare alla SIAE tutti i mali del sistema. Enti di gestione collettiva, allo stato dei fatti, sono comunque necessari per sostenere alcuni tipi di attività legate alla produzione culturale. E spesso gli stessi responsabili della SIAE (che ho avuto modo di incontrare recentemente) sono consapevoli delle varie problematiche a cui si va incontro negli ultimi anni di diffusione delle tecnologie digitali. Il fatto è che i nodi sono più complicati di quello che possono sembrare agli utenti medi e dunque non sono di così immediata soluzione.
Anch'io comunque sono fiducioso in una imminente apertura a queste nuove istanze. E poi - rilievo sempre sacrosanto - quando le risposte che si necessitano richiedono un'attenta analisi di casi specifici, bisogna affidarsi a dei professionisti e non accontentarsi di ciò che si può trovare qua e là in rete: vale per le mailinglist (che hanno più che altro il compito di creare discussioni e riflessioni di interesse generale), vale per siti e libri come i miei (che hanno più che altro intenti informativi e divulgativi).
Cordialmente, Simone Aliprandi


------------------------------------------------------
Passa a Infostrada. ADSL e Telefono senza limiti e senza canone Telecom
http://infostrada.it





Maggiori informazioni sulla lista cc-it