[Cc-it] Domanda a Barbara De Angelis su "Casa Panealla"

Deborah De Angelis avv.deborahdeangelis a virgilio.it
Mar 28 Nov 2006 13:18:48 EST


Rispondo, seppure con ritardo, alla sua richiesta di chiarimenti,
al solo fine di manifestare la mia opinione in merito alla vicenda in  
oggetto.
Non desidero però che tale mia risposta alimenti polemiche che alla  
fine risultano poco costruttive.

Nel merito, non credo che il video in questione abbia i connotati della  
parodia.
Dal mio punto di vista, solo la sigla di apertura e quella di chiusura  
di casa Vianello, rivisitata in Casa Pannella, possono al limite  
qualificarsi come "parodia" della trasmissione televisiva suddetta (ma  
con riserva in merito alla qualificazione di opera a carattere creativo  
di queste due parti), mediante la modificazione del titolo e  
l'inclusione delle immagini dei tre politici sulla sigla di apertura e  
di chiusura.
Ma non il filmato della direzione dei Radicali Italiani.
Il filmato in questione  è stato solo tagliato e poi rimontato, ma non  
in modo creativo.
credo che tale modificazione vada ricompresa nelle variazioni non  
costituenti opera originale di cui all'art. 4 LdA, che vanno quindi  
autorizzate ai sensi dell'art. 18, ultimo comma, LdA.

nel caso di specie, grazie al rilascio dei filmati sotto licenza  
Creative Commons.Attribution 2.5., il consenso era stato fornito a  
monte, al momento della comunicazione e messa a disposizione dell'opera  
sul sito di radio radicale, l'unica cosa da rispettare erano le  
restrizioni imposte dalla licenza all'art 4. lett. a) e b).

Al limite, il montaggio del filmato potrebbe essere qualificato come  
satira politica al fine di suscitare ilarità (discutibile) nei  
confronti del pubblico.
In tal caso si applica  la norma di cui all'art. 70, ultimo comma, LdA.
Le restrizioni di cui all'art. 4) della licenza CC non fanno che  
rafforzare il disposto di legge e non si pongono contro la legge.

  Il contratto (nel caso di specie la licenza CC), una volta che è stato  
conlcuso, ai sensi dell'art. 1372 c.c., ha forza di legge tra le parti.

Infine ritengo che in un sistema che promuove la libertà dei contenuti,  
come quello delle licenze CC,
sia opportuno che i comportamenti dei fruitori siano ispirati all'  
osservanza delle regole, qualsiasi sia la loro fonte (legale, pattizia,  
etica e deontologia).

Cordialmente,

Deborah De Angelis

Il giorno 17/nov/06, alle 12:25, Nicola A. Grossi ha scritto:

> Ho ascoltato la sua intervista:
> http://www.radioradicale.it/schede/view/id=211114/intervista-a- 
> deborah-de-angelis-avvocato-su-vicenda-daw-radioradicale-it-e- 
> creative-commons
>
> Vorrei capire perché nell'intervista lei non fa alcun riferimento né al
> concetto di parodia né a quello di satira, che come lei ben sa non sono
> tipizzati nella LDA (perché fare riferimento, quindi, alla LDA?) ma
> elaborati dottrinalmente e soprattutto giurisprudenzialmente, in
> sentenze che, ovviamente, non fondano il diritto di satira su quanto
> scritto nella LDA (non vi si parla), ma sui principi costituzionali.
>
> Quand'anche volessimo in via analogica estrarre dal diritto di critica
> il diritto di satira e quindi basarci soltanto su quello che dice la  
> LDA,
> le chiedo: Daw aveva inserito la fonte, come a lui richiesto. Non aveva
> invece inserito l'URI (che soltanto la licenza richiede).
>
> Nell'intervista, però, lei non dice che la diffida riguarda
> esclusivamente l'inserimento dell'URI.
>
> Ora, se noi siamo qui per un amore verso la libertà (di espressione
> innanzitutto), se le stesse licenze rappresentano un modo per aprire i
> contenuti alla condivisione (tanto che al loro stesso interno  
> dichiarano
> di non voler porre alcun limite non solo ad ogni norma che estenda la
> libertà), non è forse paradossale e grottesco che proprio da Creative
> Commons Italia arrivi ripetutamente un invito (diretto o indiretto) al
> rispetto (per di più non necessario) di condizioni restrittive?
>
> La diffida (se proprio non si può fare a meno di mandarla) andrebbe
> mandata a Studio Aperto (che non ha citato alcuna fonte) o a tutti
> coloro che hanno inserito la bestemmia della Bonino sic et simpliciter
> su YouTube...
>
> Io confesso di essere molto perlplesso e confuso. Spero che lei possa
> illuminarmi, grazie.
>
>
> Saluti,
> n.a.g.
>
>
> _______________________________________________
> Cc-it mailing list
> Cc-it a lists.ibiblio.org
> http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
>
>
_________________________________
Avv. Deborah De Angelis
DDA LAW FIRM
00195 Roma
Via Premuda, 16
tel. +39.06.39.74.56.22
fax +39.06.39.03.88.33
e-mail: avv.deborahdeangelis a virgilio.it
-------------- parte successiva --------------
Un allegato non testuale è stato rimosso....
Nome:        non disponibile
Tipo:        text/enriched
Dimensione:  4521 bytes
Descrizione: non disponibile
Url:         http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/attachments/20061128/09b7cd14/attachment.bin 


Maggiori informazioni sulla lista cc-it