[Cc-it] scomporre i diritti?

info@copyleft-italia.it iuriswebmaster a libero.it
Sab 11 Nov 2006 08:43:07 EST


Bella la discussione che ne è nata.
Era un po' che su questa lista non si sviscerava così un tema tanto interessante. Sono contento.
Non è una novità che le licenze Creative Commons non possano garantire una flessibilità del 100%, ma -appunto- nulla vieta che l'autore integri la licenza con ulteriori sue concessioni di permesso specifico.
Capisco che non tutti hanno le competenze giuridiche per redigere un documento di quel tipo, ma d'altronde non si può pretendere di trovare sempre tutto commisurato alle proprie individuali esigenze!!! Un minimo di "sbattimento" uno se lo deve fare, direi. Poi non mi sembra che manchino altre occasioni di informazione/consulenza/sensibilizzazione anche al di là del contesto ufficiale Creative Commons. Non è forse questa lista il posto più adatto per parlarne, però cito alcuni esempi: uno a me molto vicino, cioè il progetto http://www.copyleft-italia.it/ ; e altri interessanti di persone amiche come http://www.costozero.org/ (che appunto propone un modello di licenza più flessibile), http://www.frontieredigitali.net/ , http://copydown.inventati.org/ .
Basta mettersi nell'ottica di aver voglia di navigare un po' e studiarsi un po' di cose. Solo un anno fa, c'erano solo 1-2 libri su cui studiarsi queste cose; oggi ce ne sono in giro circa una decina, tuttimolto interessanti. Lo stesso vale per i siti web che si occupano di queste cose; e lo stesso vale anche per gli eventi di sensibilizzazione.
Quindi... buon lavoro. ;-)
un saluto, Simone Aliprandi





Maggiori informazioni sulla lista cc-it