[Cc-it] Riflessioni su diritto d'autore, SIAE e CC

Thomas thomas.margoni a gmail.com
Mer 31 Maggio 2006 05:46:59 EDT


Come già rilevato le questioni che poni sono molte. Io risponderò ad alcune.
Sceglierò le domande in base al mio gradimento. IANAL, TINLA etc. etc.

On 5/28/06, Francesco <frades76 a gmail.com> wrote:
>
>
> 2) Copyright owner(C.O.) , Copyright holder (C.H.)
> Che differenza c'è tra C.O. e C.H. ? Se tutti i co-autori dei pezzi
> decidono di individuare un copyright holder
>


E' improprio spiegare una definizione giuridica anglosassone con delle
categorie giuridiche italiane.

In linea generale  considera che tra autore e titolare dei diritti
generlamente il discrimene è che il secondo acquisce i diritti dal primo
(per cessione generalmente). Il che sta a significare che può essere
cessionario solo dei diritti cedibili, pertanto non sarà mai titolare di
diritti quali la paternità dell'opera, il ritiro dell'opera dal commercio
etc.

(devono essere tutti d'accordo nel farlo?) che diritti ha il C.H. ? Quali
> sono i suoi compiti e cosa può e non può fare ?
>

Direi che dipende dal contratto di cessione. L'autore possiede tutti i
diritti sull'opera all'infuori di quelli che ha ceduto, sui quali pertanto
non può vantare alcuna prerogativa.


3) Diritto socetario : una società può essere autore (come una persona
> fisica)? e può essere copyright holder?
>


Secondo la legge italiana, e a differenza di quanto accade nel mondo
anglosassone per esempio, una persona giuridica (pertanto anche una socità)
non può essere ritenuta autore. Questo non significa che essa non possa
acquisire in un secondo momento i diritti dall'autore allo scopo, ad
esempio, di gestirli.

   Il gruppo di coautori di comune accordo può indicare una società come C.H.
> ?
>    Cosa accade se una società che detiene il copyright (C.H.) o è autrice
> di un opera fallisce ?
>

Se detiene i diritti (abbiamo detto che non può essere autrice) e fallisce
suppongo che i diritti concorrano al calcolo della massa patrimonialie nella
prospettiva di liquidare la società con il relativo calcolo di attività e
passività allo scopo di soddisfare i creditori. Ma questo è diritto
fallimentare...



> 5) Difendere una licenza CC violata : stato dell'arte e prospettive
>    Immagino che nei casi di violazione di CC si debba ricorrere in
> tribunale imbarcandosi in una causa difficile
>    dall'esito tutt'altro che scontato.
>

Quale causa non lo è?

Qualcuno è a conoscenza di precendenti quì in Italia ?
>

Se non sbaglio ve ne sono in spagna e in olanda.

6) Rilasciare opere mediante licenza CC
>    Su questo punto ho letto parecchie cose ma molto contrastanti.
> Attualmente abbiamo inserito le composizioni in formato
>    mp3 in una pagina WEB allegando ad esse il bollino CC Share Music
> License con i link alla sintesi della licenza e al codice legale.
>

Se avete seguito le procedure del sito immagino abbiate la licenza completa,
il commons deed e anche un DOI.


   Basta questo ?
>

per cosa?

In un eventuale contenzioso legale cosa farebbe fede ?  I log del
> server......? Testimoni ?
>

Dipende dall'oggetto della causa. Si tratta di una causa per plagio?
violazione dei termini della licenza? violazione dei diritti morali?........

Ciao
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/attachments/20060531/4d687ec8/attachment.html 


Maggiori informazioni sulla lista cc-it