[Cc-it] C d h viralità vs persistenza

info@copyleft-italia.it iuriswebmaster a libero.it
Lun 22 Maggio 2006 10:04:57 EDT


Rispondo ad Alessandro Rubini.
Capisco lo spirito del tuo messaggio.
Il discorso sulla scelta del termine VIRALITA' non ha nulla a che fare con quanto ho scritto poco fa.
Cioè... ho semplicemente spiegato la differenza dei due concetti in base a quello che è emerso nella letteratura degli ultimi anni.
Poi... se in effetti vogliamo andare a verificare come è nato il termine "viralità", quello è un'altra questione.
In due parole, il discorso di fondo è che "viralità" è nato con una certa sfumatura negativa ed è spesso stato usato dai detrattori dell'impostazione della GPL.
Non è certo questa la mia posizione. Alessandro -che mi conosce- sa che è così. E' che tale termine è entrato nell'uso comune (come la domanda pervenuta in lista ha dimostrato), e mi è sembrato giusto fare un po' di luce. Figuriamoci se era mia intenzione dare una connotazione negativa, tantomento diffondere FUD.
Come sempre faccion otare nei miei scritti, io sono più un osservatore del fenomeno che un attivista.
A presto, Simone Aliprandi
http://www.copyleft-italia.it/



> Per favore, smettiamola con questo FUD. Non c'e` nulla di virale nella
> GPL: non infetta nessuno, non fa ammalare nessuno, e non ha nessun
> effetto contagioso su chi non vuole entrare nel giro.
> 
> Se distribuisci un'opera derivata, devi stare alle regole dell'autore
> originale. Non sei tu l'autore, sei solo co-autore: o tutti gli autori
> sono d'accordo sui termini di distribuzione o non se ne fa niente.
> 
> Nel momento in cui tu includi codice di altri nel tuo lavoro hai
> _scientemente_ deciso di distribuire un'opera di altri, secondo le
> loro regole, ovvero un'opera a quattro (2*N) mani di cui sei solo
> co-autore.
> 
> Se non stai alle regole dell'altro autore, che e` titolare di diritti
> quanto te, hai violato il suo diritto d'autore.  Se quelle regole non
> ti stanno bene, non usi il suo codice.
> 
> Nessun contagio, nessun virus. E` una propagazione benigna: se stai al
> gioco puoi usre il mio codice sapendo di farlo, se non ci stai amici
> come prima.
> 
> Non e` diverso dalla clausola share-alike. Ovviamente fatta salva
> la mera aggregazione, come ricordato da Andrea Glorioso.
> 
> No, non sono un legale, ma non sono neanche un untore e mi arrabbio
> se mi dicono che spargo in giro virus. I virus ci sono solo in windows,
> non nella gpl.
> 
> /alessandro
> 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it