[Cc-it] cosa NON è Creative Commons

Giovanni Ziccardi g.ziccardi a tin.it
Gio 4 Maggio 2006 07:11:02 EDT


Caro Farsil,
Cerco di essere pratico, come giustamente chiedi.
Tu hai scritto canzoni. Il problema che tu poni viene PRIMA di Creative
commons, o di altri tipi di licenze che potrai scegliere.
CC è un modo per l'Autore di rendere pubblica un'opera chiarendo  in termini
intuitivi all'utilizzatore potenziale che cosa ne può fare e cosa non ne può
fare.

Il problema che tu poni, ovvero che qualcuno ti possa "rubare" un'opera tua,
riguarda qualsiasi tipo di opera con qualsiasi tipo di licenza, non appena
l'opera viene diffusa.

Prima che l'opera venga resa pubblica viene definita, di solito, INEDITA. La
SIAE mette a disposizione un servizio piuttosto costoso PER TUTTI (non solo
per gli associati, e senza obbligo di associazione successivo) che si chiama
DEPOSITO di opera inedita e che trovi descritto qui
http://www.siae.it/olaf_doi.asp

In pratica, prima di mettere un'opera tua su un sito, la mandi, compilando
un modulo, alla SIAE, paghi un centinaio di euro a brano (i prezzi giusti li
trovi sul sito) e la SIAE altro non fa che verificare la tua opera, metterla
in un bunker chiusa e sigillata, attribuendo una data alla ricezione
dell'opera, e per cinque anni (rinnovabili) te la custodisce. In caso di
contestazione, tu potrai chiedere al giudice di andare a recuperare a Roma i
tuoi brani.

Essendo il procedimento SIAE costoso, molti sperimentano metodi alternativi
(firma digitale, invio ad altre organizzazioni, autospedizione o spedizione
ad enti che protocollano, tipo la presidenza della repubblica, e  rimandano)
che però hanno lo stesso fine: poter affermare davanti a un giudice, in caso
di contestazione, che in un dato giorno a una data ora tu hai comunicato
ufficialmente a qualcuno, e quel qualcuno ha "registrato" il fatto, un'opera
inedita.

La scelta di come tutelare il tuo inedito PRIMA di farlo circolare (visto
che creative commons non ti certifica nulla, ma presume e dà per scontato
che tu sia l'autore senza verifica alcuna) dipende dal livello di protezione
che vuoi dare all'opera. Con la considerazione, in ultimo, che sono poi
tante, in giudizio, le possibilità di provare la reale paternità di un'opera
(testimonianze, prove documentali etc etc).

Spero di essere chiaro, comunque sono a disposizione
Ciao

Giovanni Ziccardi
http://www.ziccardi.org


Il 4-05-2006 11:51, "farsil a tiscali.it" <farsil a tiscali.it> ha scritto:

> Ok, CC è tutto in evoluzione, ma allora, per capirci , cerchiamo di 
dircelo
> in soldoni, please.

Pongo il mio caso personale, e mi piacerebbe avere delle
> risposte non 
"teoriche" ma pratiche.


Ho pronte diciamo 14 canzoni composte
> ed eseguite e registrate da me 
medesimo.

Non lo faccio per mestiere, ma non
> suono neanche da ieri. diciamo che 
sono carine.
Non sono iscritto alla
> Siae.

Le vorrei pubblicare sotto CC, perchè ne condivido "la
> filosofia".

Diciamo cheun bel giorno le pubblico come mp3 sul web con
> l'utilizzo 
dei wizard cc,  come by-nc-nd.

Che bello. Qualcuno scarica le
> canzoni, le duplica , le usa. che 
bello. Ho lasciato alcune possibilità
> aperte grazie alle CC.

Un giorno però arriva un Tizio che fa di mestiere il
> musicista e me le 
copia, in tutto o in parte, registrando il tutto sotto
> Siae.

E ci fa pure i soldi, magari .

In questa situazione, che penso sia
> estremamante reale, COSA succede ? 
In cosa mi aiutano le CC ?

Posso in un
> tribunale dimostrare che sono mie e non del tizio ? O ne 
scaturirebbe un
> ginepraio giuridico senza nessuna certezza.

QUali tutele ho ? Quali sono, e
> come posso farle valere, i miei "some 
rights riserved" ? Laprte che ho
> liberato, ok, ma qualla che ho tenuto 
per me , per es, la paternità ?

O le
> CC non mi servono a nulla e avrei le stese possibilità in 
tribunale che
> avendole messe per esempio in publicDOmain ?


è un caso reale,  attendo con
> ansia le risposte.


----Messaggio originale----
Da:
> iuriswebmaster a libero.it
Data: 02/05/2006 15.56
A:
> "cc-it"<cc-it a lists.ibiblio.org>,
> "community"
<community a creativecommons.it>
Ogg: [Cc-it] cosa NON è Creative
> Commons

Sollevo pubblicamente un problema che spesso si è sollevato in lista
> 
(non solo: anche nelle mail che arrivano al mio sito) e derivante dal 
fatto
> che non tutti sono tenuti a sostenere l'esame di diritto 
industriale e quindi
> in generale non capiscono il meccanismo.
A mio avviso, è il caso di mettere
> chiaro e tondo sul sito CC un 
disclaimer in cui si spiega che Creative
> Commons non è AFFATTO una 
forma di tutela di opere e tantomeno una sorta di
> alternativa alla SIAE 
in cui registrare le opere.
I giuristi presenti in
> lista sicuramente avranno già capito il 
problema.
Attendo di sentire il
> parere di altri membri "fedelissimi" della 
lista.
Un saluto a tutti, Simone
> Aliprandi

_______________________________________________
Cc-it mailing
> list
Cc-it a lists.ibiblio.org
http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it


> 




  
Milioni di oggetti, impossibile non trovare quello che cerchi. 

Dallo
> spillo all'elefante, non ti stupire. 

Sei su eBay!
> 

http://adfarm.mediaplex.com/ad/ck/724-7199-4110-179?id=2
 
_________________
> ______________________________
Cc-it mailing
> list
Cc-it a lists.ibiblio.org
http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it


-- 
Giovanni Ziccardi
http://www.ziccardi.org





Maggiori informazioni sulla lista cc-it