[Cc-it] disclaimer fuorvianti

bernardo parrella berny a cybermesa.com
Lun 10 Ott 2005 09:50:15 EDT


la questione e' semplicissima: si vuole consentire la libera 
circolazione odierna e futura di materiale il cui cartaceo e' fuori 
catalogo e non sara' mai piu' ristampato

il termine "elettronica" sara' pure superfluo, e possimao benissimo 
toglierlo, ma serve solo a differenziare questo "rilancio" dall'epoca 
dell'uscita originale (10/15 anni fa) quando non c'erano le CC o 
analoghe licenze (e comunque, come si vede dai testi online ora, gia' 
all'epoca il C era completamente ignorato)

in realta', il tutto va allineato con i recenti tomi di stallman, 
sco-linux e simili (e ancor piu' per progetti futuri), dove 
ovviamente non ci sono limitazioni su formati o pratiche di fatto

--b.

===========================


>Vedo con piacere che sul sito www.liberacultura.it sono stati messi 
>in download molti libri edititi da StampaAlternativa.
>Quello che non capisco  il tipo di disclaimer scelto:
>"La versione elettronica del volume viene rilasciata sotto la 
>licenza Creative Commons..."
>Penso che il senso implicito sia: il cartaceo non  sotto licenza 
>opencontent, quindi non potete fotocopiarlo/scannerizzarlo.
>Chi spiega al signor StampaAlternativa che la licenza non fa 
>distinzione di formati? E che comunque la licenza segue l'OPERA e 
>non il FORMATO dell'opera?
>E' un peccato: nel caso passasse questa prassi (in effetti ormai 
>sono un buon numero i libri che riportano questo disclaimer) 
>potrebbero crearsi degli equivoci.
>
>un saluto a tutti,
>Simone Aliprandi
>http://www.copyleft-italia.it/
>
>_______________________________________________
>Cc-it mailing list
>Cc-it a lists.ibiblio.org
>http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it




Maggiori informazioni sulla lista cc-it