[Cc-it] Re: [Community] Non commercial: l'avvocato conferma le nostre paure

pinna pinna a autistici.org
Mar 31 Maggio 2005 11:45:24 EDT


global.sound a email.it, Tue, May 31, 2005 at 02:14:27PM +0200:
> Infine, ci è stato spiegato (soprattutto in previsione dell'utilizzo di una
> licenza "fai da te") che le clausole inserite nelle condizioni generali di
> contratto o in moduli o formulari predisposti da uno dei contraenti si
> interpretano nel dubbio a favore dell’altro, quindi del licenziatario.
> 
> Interverrò nuovamente quando e soprattutto __se__ ci saranno delle novità
> nella discussione.

quindi avete intenzione di continuare a non fornire alcun riferimento
reale del vostro racconto? 
sarebbe un peccato, perche' la questione sarebbe molto importante e
potrebbe meritare piu' ampio risalto.
ovviamente pero' dovrebbe uscire dalla forma in cui si trova finora,
cioe' quella del racconto diffuso tramite e-mail, prima di poter essere
presa (e diffusa) come esempio ad altri potenziali utilizzatori di
licenze non-commercial.

ma dato che esiste un gruppo pronto a distribuire la propria musica, un
altro gruppo che lo faceva fin dall'anno scorso, e un imprenditore che
pubblica e vende musica, immagino che sia possibile fornire altri tipi
di riferimenti oltre all'indirizzo global.sound(at)email.it.

bisogna infatti tenere presente che la maggior parte dei potenziali
utilizzatori di licenze libere non e' composta di avvocati e non e' in
grado di seguire le fini discussioni in materia legale che finora
avrebbero dimostrato il problema della clausola NO-COMMERCIAL.
a queste persone vanno naturalmente date informazioni sicure e chiare.
al momento mancano sia un confronto in tribunale sia una spiegazione 
che l'uomo della strada sia in grado di comprendere.


ciao
pinna



Maggiori informazioni sulla lista cc-it