[Cc-it] (no subject)

Freschi, Anna Carola Anna.Freschi a IUE.it
Sab 2 Lug 2005 03:54:46 EDT


ciao a tutti, 

spero vi interessi e che possiate partecipare.

resto a disposizione per +info sempre via mail (per tel fino a domenica sera e poi di nuovo dal 11 luglio)

anna carola freschi

340 399187

 

****************************************

Tra emergenza ed emersione digitale. Una proposta di incontro tra movimenti.

Sabato 23 Luglio 2005 al meeting Antirazzista di Cecina. 

 

A Cecina, nel quadro dell'annuale Meeting antirazzista organizzato dall'ARCI, si costituisce uno spazio aperto di discussione fra movimenti su due punti:

 

-         le emergenze della sorveglianza digitale e del blocco della comunicazione, con le loro conseguenze negative sulla partecipazione sociale e le libertā individuali;

-         l'emersione di nuove questioni, solo in apparenza minoritarie o settoriali, ma invece cruciali e perfettamente coerenti con l'espansione del modello neoliberista di societā dell'informazione (privatizzazione dei saperi e precarizzazione del lavoro) e la sua logica di appropriazione privata (mercificazione) dei beni comuni.

 

L'idea di aprire questo spazio nel Meeting deriva dalla considerazione che un numero crescente di soggetti, individui, associazioni e gruppi, pur essendo in genere guardati come attori sociali impegnati su questioni settoriali - per esempio sulle tecnologie della comunicazione o sui problemi della conoscenza - si trova in realtā a lavorare su temi trasversali sempre piu' cruciali per la garantire le opportunita' di partecipazione di tutti, dagli immigrati, alle donne, dagli ambientalisti al movimento per la pace, dai precari a chi viene espulso dal mercato de lavoro, a tanti altri ancora.

L’espandersi della sorveglianza digitale, la privatizzazione dei saperi attraverso l’estensione della logica di brevetti e copyright e gli attacchi alla liberta’ di ricerca (non secondario esito della legge sulla procreazione assistita), la precarizzazione e la frammentazione del lavoro, il controllo dell'informazione e della sfera pubblica, le limitazioni all’autodeterminazione delle scelte piu’ personali, comportano infatti una riduzione dei diritti e delle liberta' individuali, che minaccia alla radice la possibilita' stessa di affermare nuovi modelli di partecipazione sociale, politica, culturale, produttiva.

 

Privacy, liberta' dei saperi, diritti nel lavoro, comunicazione aperta sono condizioni essenziali della partecipazione. Ne' privacy, sapere, lavoro e comunicazione possono essere ridotti a merci, 'semplicemente' perche' le persone non sono merci. Sulla base di queste convinzioni nell’ultimo anno gruppi piu’ o meno radicati hanno continuato le loro mobilitazioni e ne hanno aperte di nuove sempre con grande generosita’ (qui solo alcune fra le numerose tappe di questo percorso: il Convegno ISRD sulla privacy, la campagna Non-pago-di-leggere, il convegno Condividi la conoscenza, la Settimana dei saperi, le lezioni in piazza della RNRP- rete nazionale ricercatori precari, il Kaos Tour, il Forum regionale toscano, Terrafutura2005, il Settival-Festival delle autoproduzioni, la campagna referendaria per i 4 Sì, l'Hackmeeting2005 di Napoli), e altre ne seguiranno, nonostante un contesto di criminalizzazione crescente.

E’ allora il momento di rafforzare la rete delle sinergie, di ‘connettere’ esperienze diverse o splendidamente ridondanti, di partire dalla trasversalita’ di queste come di altre lotte, per migliorare la capacita’ di soggetti auto-organizzati, associazioni, movimenti e individui di incidere sulla realta’.

 

L’incontro e’ aperto. Per favorire partecipazione e organizzazione dei lavori è però utile segnalare la partecipazione di esperienze, gruppi e progetti entro il 16 luglio 2005 a freschi a unifi.it

 

Gli obiettivi dell’incontro sono:

-         networking con gruppi ed esperienze presenti al Meeting Antirazzista

-         networking con altri gruppi interessati ad affrontare i temi proposti a partire dalla loro specificitā di intervento e mobilitazione

-         presentazione di esperienze, progetti e emergenze sui diversi temi proposti

-         individuazione delle sinergie d’azione possibili

 

Questa la proposta di massima per l'articolazione dei lavori (da verificare con chi invierā la sua manifestazione di interesse):

 

4 incontri  introdotti da discussioni su:

1.      Privacy. 

-         Il caso Autistici-Inventati vs. Aruba e molti altri. La sorveglianza sulla comunicazione e le sue implicazioni per il movimento e la partecipazione.

2.      Comunicazione. 

-         Riprendiamoci la televisione. Le Telestreet e molto altro. Risorse alla portata di tutti per informare e costruire relazioni.

Pausa 

3.      Saperi privati, privati di saperi. La brevettabilitā del software e le sue alternative.

-         "Open non e' free": se lo dice Ippolita... 

-         Sviluppi della discussione sulle licenze Creative Commons

-         Il dibattito sulla direttiva europea.

4.      Lavoro precario e smantellamento di istruzione/ricerca pubblica. 

-         Dall'Operatore X a Nora Precisa si estende l'autorganizzazione del mondo dei precari. 

-         Giu' le mani da scuola, universitā e ricerca, biblioteche, beni culturali.

 

Alle 4 sessioni, in successione, fara' seguito una discussione conclusiva.

Il calendario della giornata e' soggetto ad aggiustamenti sulla base delle manifestazioni di interesse e contributi pervenuti.

 

E' previsto un rimborso spese per facilitatori ed eventuali relatori.

Si invitano tutti i partecipanti a portare materiali informativi su progetti, campagne ed iniziative svolte e in corso.

 

Partecipano: 

RNRP-Rete nazionale ricercatori precari, Forum sociale regionale toscano, ISDR-Il secolo della rete, ASSUR-Associazione scuola, universita' e ricerca, ...

<http://www.iue.it/About/PositionsAvailable.shtml> 

	 



Maggiori informazioni sulla lista cc-it