[Cc-it] Re: Bozza linee guida di cc corp.

Fabio Sabatino my.iguru a gmail.com
Dom 23 Gen 2005 20:13:10 EST


In effetti la cosa mi preoccupa, e non poco. Sinceramente se e' cosi'
necessario sottostare alle decisioni che prendono negli iuessei, che
lo ricordo sono a km da qui quindi come girano le cose da noi possono
saperlo in maniera limitata, preferisco cambiare nome, cambiare sito e
cambiare le regole. Spero di aver capito male.

Ciao
Fabio


On Mon, 24 Jan 2005 01:48:05 +0100, Nicola Alcide Grossi
<copernico a larivoluzione.it> wrote:
> Avvertenza: gli affetti da malattie cardiache non leggano questo post.
> 
> "The Advisory Board works with the Public Project Lead to establish
> country-specific objectives that are consistent with the Creative Commons'
> mission. The Advisory Board should then charge the Public Project Lead with
> developing a work plan for accomplishing these objectives. A proposed
> timeline should accompany this work plan."
> 
> Forse bisognerebbe avvisarli del fatto che il 1° febbraio andiamo in Senato
> per parlare di un certo DDL. Adesso capisco perché mi è stato chiesto di
> pubblicizzare poco "Scarichiamoli!" su creativecommons.it. :)
> 
> Sarebbe bene aprire un po' gli occhi agli amici americani: e se noi (lo dico
> tanto per dire) il Public Project Lead non lo volessimo? E se volessimo che
> fosse la community a decidere tutto? E se volessimo fare un po' come ci pare
> (ovviamente nel rispetto di CC.org)? Che fanno? Ci tolgono il logo,
> impongono a Lorenzo di rinunciare al dominio... ? Io dico che è più
> democratica la **trattativa**.
> Anche perché, se ancora non si fosse capito, questa comunità (nata, per
> altro, al limite del lecito :D) è *forte*: ha acquistato una visibilità
> pubblica che la rende particolarmente autorevole.
> In altre parole: se proprio deve esserci una gerarchia, noi stiamo in cima,
> non in fondo... perché, banalmente, il popolo è sovrano. :)
> Già: quelli che parlano di democrazia dal basso... ma che basso, se il
> popolo è sovrano, la democrazia è dall'alto.
> So che a qualcuno, leggendomi, verrà la gastrite: chiedo scusa (soprattutto
> per non avere inserito la relativa avvertenza nell'incipit), ma dire certe
> cose è nella mia natura... ed è anche nella natura delle cose (della vita)
> che non tutto vada per il verso stabilito... e questo, a volte, è una
> fortuna. :)
> 
> 
> Saluti (cc)opernicani, Nicola.
> 
> ________________________________________
> 
> Tutti pensano a cambiare l'umanità, ma nessuno pensa a cambiare se stesso.
> 
> Lev Tolstoj
> 
> _______________________________________________
> Cc-it mailing list
> Cc-it a lists.ibiblio.org
> http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
> 


-- 


Fabio Sabatino



Maggiori informazioni sulla lista cc-it