[Cc-it] Re: incontro in senato: contenuti

Lorenzo De Tomasi lorenzo.detomasi a creativecommons.it
Gio 20 Gen 2005 05:27:18 EST


----- Original Message -----
From: "Nicola Alcide Grossi" <copernico a larivoluzione.it>
To: <cc-it a lists.ibiblio.org>
Sent: Wednesday, January 19, 2005 5:42 PM
Subject: [Cc-it] Re: incontro in senato: contenuti


> Thomas Scrive:
>
> > a)si riferisce solo al portale di stato dal quale si può scaricare ciò
che
> > in dominio pubblico c'è già, pprtale sul tipo di normeinrete;
>
> Sì: quella è la nostra proposta. "Scarichiamoli! (lo dice il nome, il
> banner, ma anche il comunicato) indica proprio questo.
>
> E' una proposta circoscritta, altamente condivisibile e realizzabile.
> > b)si riferisce alla proposta di modifica di legge sul diritto d'autore
> > nella quale si prevede che ciò che è finanziato con fondi pubblici deve
> > essere di dominio pubblico; su questo punto si riferisce tutta la
> > discussione di questi giorni in particolare fra me, Nicola e Lorenzo,
sui
> > diritti e le tencniche da seguire per raggiungere queswto obiettivo.
>
> Questa è la proposta che parte dai Verdi e che noi appoggiamo e abbiamo
> provato già impostare dal punto di vista tecnico-giuridico.
> E' certamente una proposta "forte", molto incisiva e proprio per questo
meno
> circoscritta e più soggetta a critiche.

Credo però che sia la pagina online che la lettera a Zammataro (pubblicata
nel menu a dx) *non rendano ben chiara* questa distinzione. Sembrerebbe
piuttosto che scarichiamoli integri i punti a e b elencati da Tom.
La facilità di questo fraintendimento credo sia dovuta alla "fusione" del
testo riguardante la lettera a Zammataro con quella del portale per le opere
di pubblico dominio.

Penso ci sia un problema di chiarezza della comunicazione.
Credo occorrerebbe distinguere i due progetti paralleli in due pagine
separate:
1. Scarichiamoli!
2. Proposta di legge

Ciao a tutti,
Lorenzo




Maggiori informazioni sulla lista cc-it