[Cc-it] Re: Gli atenei italiani per l'Open Access

Thomas thomas.margoni a creativecommons.it
Mer 19 Gen 2005 11:17:04 EST


A tal riguardo l'open content per i contenuti multimediali, e le 
gpl-like per quelli informatici son rivendicazioni che andrebbero 
portate avanti simultaneamente, essendo due faccie della stessa medaglia.

Certo, il rischio Ŕ ben noto e sta nel creare un progetto 
omnicomprensivo di difficile attuazione

Maria Serena Piccioni wrote:

>avevo letto la notizia stamane, ma vedendo nella lista anche il Politecnico di 
>Milano non ho potuto fare a meno di ricordare che proprio loro primeggiano per 
>numero di brevetti software (spesso davvero assurdi) gentilemente 'imposti' ai 
>laureandi, dottorandi, ricercatori.
>nonostante cio' mi rallegro della notizia.
>saluti
>
>Maria Serena Piccioni
>
>Nicola Alcide Grossi ha scritto:
>
>  
>
>>Cionsiglio a Tom, ma anche tutti gli altri, questa lettura.
>>http://www.aepic.it/conf/index.php?cf=1
>>
>>Saluti (cc)opernicani, Nicola.
>>________________________________________
>>Tutti pensano a cambiare l'umanitÓ, ma nessuno pensa a cambiare se 
>>stesso.
>>Lev Tolstoj
>>_______________________________________________
>>Cc-it mailing list
>>Cc-it at lists.ibiblio.org
>>http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
>>
>>    
>>




Maggiori informazioni sulla lista cc-it