[Cc-it] Re: Proposta progetto

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Mar 11 Gen 2005 09:21:42 EST


Fabio Sabatino Scrive: 

> Io credo che il p2p sia stato bollato ingiustamente come sistema
> limitato ad uso della sola pirateria. Per quanto riguarda la
> registrazione delle opere credo che all'atto della registrazione un
> file identificato da un hash puo' sempre essere messo a paragone con
> un archivio delle opere per verificarne l'originalita'. 

Se tu, autore, sul tuo sito web inserisci una pagina contenente le impronte 
dei files che hai immesso in rete: ti autocertifichi.
A me utente basta confrontare le impronte e poi scarico il file in tutta 
sicurezza.
Come fa un ente a verificare l'effettiva corrispondenza di milioni e milioni 
di files alle Ccpl? Come fa l'ente a mettere in archivio un file se non 
verifica caso per caso la presenza dei presupposti? E' un lavoro "manuale" 
immane, praticamente impossibile. E soprattutto: quanto costerebbe un 
servizio del genere? 

 

> se si approfondissero in
> maniera esauriente tutti gli aspetti tecnici, si presentassero questi
> ultimi agli "alti papaveri" e si spiegasse a loro ed al pubblico quali
> sono i reali benefici del sistema p2p combinato con licenze libere si
> potrebbe riuscire a portare avanti un progetto senza demonizzazioni
> varie ? 
 

Forse, ma ci vuole credibilità guadagnata sul campo.
Allo stato attuale, da questo punto di vista, non ne abbiamo molta. :( 

 

Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

Tutti pensano a cambiare l’umanità, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. 

Lev Tolstoj 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it