[Cc-it] Re: FSF e Creative Commons: il concetto di libertÓ

Alessandro Rubini rubini a gnudd.com
Mer 5 Gen 2005 10:12:55 EST


Danilo Moi:
> E perchŔ mai dovrebbe "sconsigliare"?
> Forse perchŔ la noderivs non permette modifiche delle opere?
> C'Ŕ in effetti chi la pensa cosý.(a mio modesto avvio sbaglia, e sbaglia 
> proprio perchŔ non distingue tra ci˛ che Ŕ natura strumentale del software e 
> ci˛ che Ŕ "sensibilitÓ e creazione individuale".
> Se nel primo caso la "modifica" ha un senso nel secondo lo ha ben di rado) 
> 
> Inoltre:
> **Anche il "verbatim copying" (la copia letterale) non permette "opere 
> derivate"** 
> 
> Si legga il disclaimerino di Stallman
> "Verbatim copying and redistribution of this entire page are permitted 
> provided this notice is preserved. "
> www.stallman.org 
> [...]

Esatto, noi la vediamo cosi`.

Rispondo perche` sono stato chiamato in causa direttamente, ringrazio
Danilo Moi per la spiegazione. 

Nota per Grossi: non sono membro di FSF ma di FSFE, e questo non e` un
messaggio ufficiale di FSFE ma solo la mia posizione (che credo
condivisa dagli altri, ma non abbiamo una "posizione ufficiale").

PS: non ho ancora letto il resto del thread e di questo chiedo scusa;
se necessario (se interpellato per esempio), rispondero` piu` tardi.

/alessandro
-- 
Software Patents kill Innovation: say NO to Software Patents!
I Brevetti Software uccidono l'innovazione: diciamo NO ai Brevetti Software!



Maggiori informazioni sulla lista cc-it