[Cc-it] Re: FSF e Creative Commons: il concetto di libertà

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Mer 5 Gen 2005 08:39:07 EST


Nicola Alcide Grossi Scrive: 

> Ma come fa FSF a ritenere libera una licenza che non ammette opere 
> derivate?
> Sarebbe contrario ai propri principi (libertà 3).
> Secondo me, se FSF fosse coerente, dovrebbe sconsigliare l'uso della 
> NoDerivs. Mi riguardo il video di Rubini. 

Rubini parla chiaro: "Noi non consideriamo libere le licenze che non 
permettono derivazioni e le licenze che non permettono l'utilizzo 
commerciale". 

Aggiunge poi: "E' chiaro che comunque pensiamo che piuttosto che riservare 
tutti i diritti sia comunque meglio per la società che gli autori scelgano 
di permettere la copia anche in maniera non commerciale o senza permettere 
le modifiche". 


La frase è un po' ambigua: "meglio" non significa "bene".
Prendere uno schiaffo anziché una martellata può essere meglio, ma non può 
essere bene. Bene per FSF è ciò che è libero e soltanto ciò che è libero
oppure lo è anche ciò che non è libero?
Secondo FSF tutto è bene tranne l'"All rights reserved"? 

 

Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it