[Cc-it] Re: Cc-it Digest, Vol 15, Issue 4

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Mar 4 Gen 2005 14:11:55 EST


iuriswebmaster a libero.it Scrive: 

> scusate l'ignoranza... io sono laureato in giurisprudenza e queste cose dovrei saperle...

Non necessariamente. :)
Però, se come dice il prof. Ricolfi, sei un pioniere del diritto d'autore, 
fai bene ad aggiornarti. ;) 


> però se qualcuno mi aiuta a capire di preciso come funziona la questione della firma digitale mi fa un favore. ho già sentito molti esperti (fra cui il prof. Ricolfi) segnalare quella come la soluzione ideale, ma non ho mai capito di preciso come si svolge la procedura: chi firma cosa? e come fanno gli altri a sapere Tizio cos'ha firmato e quando e con quali condizioni?
 

E' tutto molto semplice:
fai della tua opera un documento informatico, alleghi all'opera la licenza 
con cui intendi rilasciarla e vi apponi firma digitale (che ti identifica 
come autore) e marca temporale (che stabilisce con certezza la datazione 
dell'opera). 

Esempio:
il tuo libro è il file "libro.pdf" (la licenza è riportata alla fine del 
libro");
dopo aver apposto la firma digitale e la marca temporale sul file, esso avrà 
estensione *.m7m. 

Il file non è alterabile: non è possibile modificare nemmeno un bit di quel 
file.
Chiunque può verificare la validità della firma e della marca temporale sia 
attraverso programmi dedicati sia on-line (sul sito dell'ente 
certificatore).
Se non sai cos'è un dispositivo di firma digitale o non sai come si usa puoi 
recarti al sito del principale ente certificatore: 
http://www.card.infocamere.it/ 


Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it