[Cc-it] Re: Cc-it Digest, Vol 15, Issue 3

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Lun 3 Gen 2005 10:54:37 EST


creatives a attivista.com Scrive: 

> iuriswebmaster at libero.it scrive:
> Creative Commons dovrebbe in effetti attivare un meccanismo di deposito 
> che faccia fede a livello mondiale.  
> 
> Danilo Moi risponde:
> Non sarebbe forse sufficiente una buona legislazione sulla firma digitale? 

Va bene anche quella già esistente: è forse la migliore del mondo. 

http://creativecommons.ieiit.cnr.it/SubstantiveLegalChanges_italiano.pdf 

"Si da atto che sono oggi disponibili modalità
di firma digitale o firma elettronica di cui al
D.p.r. n. 445/2000 usando le quali si supera
qualsiasi incertezza giuridica." 

Il riferimento è alla firma digitale forte.
Probabilmente Ricolfi si riferiva invece alla firma digitale debole. 

Le AI parlano anche di "doppia firma digitale" come qualcosa che ancora non 
esiste: in realtà esiste già e si chiama "firma nidificata".
La firma digitale viene da tempo utilizzata non solo per trasmettere dati 
fiscali dalle aziende alle camere di commercio (Bassanini pensò: "Facciamo 
così e risparmiamo tempo e denaro... " e pensò bene perché il risparmio fu 
di molti miliardi) ma anche per concludere contratti elettronici, per 
tutelare il diritto d'autore, per trasmettere documenti alle pubbliche 
amministrazioni. Potrà essere utilizzata anche per firmare petizioni on-line
che siano vere petizioni e non mere raccolte di firme a scopo simbolico.
Ovviamente i possibili modi di utilizzo della firma digitale non finiscono 
qui.
La firma si accompagna alla marca temporale e questo la rende uno strumento 
di certificazione molto potente: ricordate che l'Italia è stato il primo 
paese al mondo ad avere una legislazione sulla firma digitale così 
all'avanguardia ed è tutt'ora tra i pochi paesi al mondo ad avere una firma 
digitale così forte.
Da questo punto di vista, gli USA sono molto più indietro di alcuni paesi 
del terzo mondo (non sto scherzando). 

 


Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it