[Cc-it] Re:Cc-it Digest, Vol 15, Issue 3

Fabio Sabatino my.iguru a gmail.com
Lun 3 Gen 2005 09:58:40 EST


Beh, tecnicamente parlando credo che si possa procedere per la
registrazione anche in via totalmente gratuita. In effetti il codice
fornito oggi da CreativeCommons.org fa' in modo da richiamare alcuni
dati dal sito web stesso. Lavoricchiando un po' su e stendendo un
piano base sul funzionamento di questo sistema di registrazione credo
che possa portare ad ottimi risultati.
Danilo mi ha segnalato un link che non ho ancora avuto la possibilita'
di studiare a fondo, ma per quello che ho potuto capire si tratterebbe
di una cosa del genere. Io personalmente sto' lavorando da un po' a un
progetto che dovrebbe far uso delle licenze cc associate al p2p per la
libera diffusione di opere in genere (testi, audio, video, ecc), ho
solo idee sommarie su come portarlo avanti, ma se qualcuno fosse
interessato sarei felicissimo di poter scambiare opinioni ed iniziare
una collaborazione magari.
Per come la vedo io la circolazione del sapere in genere dev'essere
libera e libera dev'esserene la fruibilita'. Una spesa, piccola o
grande che sia, andrebbe comunque a limitare alcune categorie di
persone e questo non e' ammissibile (sempre secondo me) se veramente
si ha l'intenzione di cambiare qualcosa.
Internet ci ha dato la possibilita' di far viaggiare le nostre idee da
una parte all'altra del globo a costi accessibili bene o male ad
un'ampia fascia di persone, provvedere alla riduzione di questi costi,
anzi al loro abbattimento, e' per il genere umano non dico una
speranza od un obiettivo, ma un dovere civile e morale, questo
partendo dal presupposto che, come tutti gli animali, ci teniamo alla
prosecuzione della specie, ma a differenza degli animali noi
possediamo l'intelligenza e ne abbiam fatto uso nei secoli per
arrivare ad evolverci fin qui, lasciarsi bloccare da un piccolo gruppo
di affaristi sanguisughe o da organi di stato che non sanno nemmeno su
cosa legiferano mi sembra una resa troppo stupida.

Ciao,
Fabio

On Mon,  3 Jan 2005 15:39:22 +0100, iuriswebmaster a libero.it
<iuriswebmaster a libero.it> wrote:
> Message: 4
> Date: Sun, 2 Jan 2005 15:16:24 +0000
> From: Fabio Sabatino <my.iguru a gmail.com>
> Subject: Re: [Cc-it] Re: Piccola curiosita'
> To: cc-it a lists.ibiblio.org
> Message-ID: <4a91c4c9050102071639db903c a mail.gmail.com>
> Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-1
> 
> Dunque a questo punto il problema e' quello della registrazione,
> ovvero della dichiarazione di paternita' dell'opera. A questo punto mi
> chiedo se Creative Commons, come organizzazione, e' gia' predisposta a
> rendersi ente, come la SIAE, pronta a registrare ed a catalogare le
> opere prodotte da chiunque. Nel caso questa predisposizione non ci
> sia, non sarebbe una buona idea portare avanti questa funzione
> dell'organizzazione stessa ?
> Parlando da sviluppatore, credo che la possibilita' di registrare in
> maniera efficiente non e' un traguardo impossibile da raggiungere, ma
> chiedo a voi, che sicuramente ne saprete piu' di me, se questa cosa
> sia piu' o meno giusta o da fare.
> Volevo comunque ringraziare Nicola per le delucidazioni :-)
> 
> Ciao,
> Fabio
> 
> -----------------------------------------------------------------------------
> 
> Questo č un chiodo fisso che ho sempre avuto anch'io. Creative Commons dovrebbe in effetti attivare un meccanismo di deposito che faccia fede a livello mondiale... una sorta di grande "ufficio del registro" in cui dietro il pagamento di un compenso ragionevole si preoccupi di archiviare l'opera con data certa, certificarne la paternitā effettiva e anche il regime di licenza ad essa applicata. questo per difendersi dai terzi che in mala fede possono usurpare un'opera altrui, ma cnhe per difendersi dagli autori che trovino comodo cambiare i termini della licenza dall'oggi al domani mettendo nei guai chiunque abbia utilizzato l'opera sotto la vecchia licenza.
> Non tutti possiamo vantare un parente notaio che per una pizza e una birra ci certifichi la data di creazione di un'opera. E il vecchio metodo artigianale della raccomandata... chissā se č cosė sicuro giuridicamente parlando...
> 
> Simone Aliprandi
> http://www.creattivismo.openlabs.it/ali
> 
> ____________________________________________________________
> Libero ADSL: 3 mesi gratis e navighi a 1.2 Mega. E poi hai l'Adsl senza limiti a meno di 1 euro al giorno.
> Abbonati subito senza costi di attivazione su http://www.libero.it
> 
> _______________________________________________
> Cc-it mailing list
> Cc-it a lists.ibiblio.org
> http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
> 


-- 


Fabio Sabatino



Maggiori informazioni sulla lista cc-it