[Cc-it] Re: Ma ? tutto vero?

Alessandro Simonetto info a onclassical.com
Lun 4 Apr 2005 14:38:56 EDT


Salve!

Non volendo essere in alcun modo polemico (e mi unirei volentieri al signore
di cui alla mail in oggetto) mi permetto di indicare come alcune discussioni
possano apparire poco piacevoli a leggersi (almeno per me) e si potrebbero
meglio trattare in sede privata. A mio avviso, proporrei in sede pubblica
(mailing list) solo eventuali (i) richieste di collaborazioni e inviti; (ii)
successi raggiunti.

Credo poi sarebbe molto più appropriato per la sede di UNA MAILING LIST
proporre argomentazioni di più largo interesse, domande, dubbi, atti a
portare le CC ad un pubblico generico e vasto (partendo da quello della
mailinglist). Non dovrebbe essere questo lo scopo di questa mailing list?

Io peraltro mi ero deiscritto. Ma le mails continuano ad arrivare...

Spero di non essere frainteso. Auguro a chi tiene la lista ogni bene e ogni
successo.

Kindly,

Alessandro Simonetto

K u n s t   d e r   F u g e
http://www.kunstderfuge.com/
Thousands of classical MIDI

OnClassical by A. Simonetto
http://www.onclassical.com/
ONlineCLASSICAL collections
_________________________________________________________
No MS-Word or ZIP attachments; or please ask before.
Don't delete original message when (if) replying, thanks.

----- Original Message -----
From: <cc-it-request a lists.ibiblio.org>
To: <cc-it a lists.ibiblio.org>
Sent: Monday, April 04, 2005 7:00 PM
Subject: Cc-it Digest, Vol 18, Issue 4


Send Cc-it mailing list submissions to
cc-it a lists.ibiblio.org

To subscribe or unsubscribe via the World Wide Web, visit
http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
or, via email, send a message with subject or body 'help' to
cc-it-request a lists.ibiblio.org

You can reach the person managing the list at
cc-it-owner a lists.ibiblio.org

When replying, please edit your Subject line so it is more specific
than "Re: Contents of Cc-it digest..."

Today's Topics:

   1. Re: Richiesta dimissioni De Martin (Andrea Glorioso)
   2. ??????  [Cc-it] Richiesta dimissioni De Martin
      (Freschi, Anna Carola)
   3. Ma ? tutto vero? (giuseppe.aiello a nts.provincia.bologna.it)
   4. Re: [Community] Richiesta dimissioni De Martin (Nicola A. Grossi)
   5. Re: Re: [Community] Richiesta dimissioni De Martin
      (Juan-Carlos Gentile)
   6. Re: [Community] Richiesta dimissioni De Martin (Nicola A. Grossi)

----------------------------------------------------------------------

Message: 1
Date: Mon, 04 Apr 2005 18:27:00 +0200
From: Andrea Glorioso <sama a miu-ft.org>
Subject: Re: [Cc-it] Richiesta dimissioni De Martin
To: Comunit? Creative Commons Italia <staff a creativecommons.it>
Cc: marco.marandola a creativecommons.it, Danilo Moi
<danilomoi a creativecommons.it>, fabio.sabatino a creativecommons.it,
christiane a creativecommons.org, michele.bottari a creativecommons.it,
community a creativecommons.it, cc-it a lists.ibiblio.org,
nicola.grossi a creativecommons.it
Message-ID: <87wtripkx7.fsf a perchetopi.org>
Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-1

[ English   version  follows -    the  translation  might  be slightly
  different from the  original text, but  the general concepts are the
  same ]

Desidero esprimere la mia piu`  viva e sincera stima  a Juan Carlos de
Martin, persona la  cui   professionalita`, correttezza  esemplare   e
assoluta trasparenza sono stati e sono  tutt'ora per me un esempio cui
ispirarmi.

Desidero    altresi`  confermare  la  mia  piena    e  totale  fiducia
nell'operato di Juan Carlos de Martin nel ruolo di Public Project Lead
italiano di Creative Commons.

Infine, esprimo  sconcerto di  fronte  alla dichiarazione  dei signori
Danilo Moi, Michele Bottari, Marco  Marandola, Fabio Sabatino e Nicola
Alcide Grossi,  sia per il linguaggio utilizzato,  sia  per i concetti
espressi.

Saluti,

Andrea Glorioso

[ Italian text above ]

I wish to  express  my deepest and   most sincere admiration  for Juan
Carlos de Martin,  a person whose  professionalism,  exemplary code of
conduct  and absolute transparency have  been and still are an example
for my own endeavours.

Besides, I wish to confirm  my full and total trust  in Juan Carlos de
Martin's work as Italian Public Project Lead of Creative Commons.

Last, not least, I express my perplexity in reading the declaration of
Mr.  Danilo Moi, Mr.  Michele Bottari, Mr.  Marco Marandola, Mr. Fabio
Sabatino and Mr.  Nicola Alcide Grossi, both for the language used and
for the concepts expressed therein.

Regards,

Andrea Glorioso

>>>>> "Comunit" == Comunit  <Comunit> writes:

    > Malgrado   le   menzogne  raccontate a    Stallman  sulla nostra
    > iniziativa  (qualcuno   gli ha riferito   dettagli assolutamente
    > falsi),  malgrado la  totale  assenza di   sostegno  da parte di
    > alcune  persone  dalle quali  ci  saremmo aspettati aiuto (e che
    > **esplicitamente  abbiamo    richiesto** ricevendo    in  cambio
    > maldicenza,  bugie,    boicotaggi e,   nel migliore     dei casi
    > *silenzio*)  Richard  Stallman  chiarisce  la   sua   posizione,
    > dichiarandosi felice   di sostenere i     principi alla base  di
    > "Scarichiamoli!" e conferma la presenza del  suo nome tra quelli
    > dei sostenitori di "Scarichiamoli!".

    > Da questo momento in poi non riconosciamo  Juan Carlos De Martin
    > come nostro public project  lead.  Revochiamo la nostra  fiducia
    > accordata qualche tempo fa con il nostro voto (come stabilito in
    > dicembre a Torino alla presenza di  Lessig, Ricolfi e De Martin:
    > "Scegliete **voi** i vostri rappresentanti").

    > Pensiamo che il  suo   modo  di agire   sia  stato equivoco    e
    > controproducente in questa vicenda come in altre occasioni.

    > Da  questo    momento       l'unico   contatto    ufficiale   di
    > creativecommons.it è  staff a creativecommons.it   L'unica   lista
    > ufficiale   della   Comunità   Italiana di  Creative   Commons è
    > community a creativecommons.it Chiediamo  che  creativecommons.org
    > acquisisca  immediatamente   il dominio   creativecommons.it   o
    > comunque stabilisca   al  più presto  le  modalità attraverso le
    > quali il lavoro     fino ad oggi svolto  verrà    regolarizzato.
    > Intendiamo  relazionarci direttamente con creativecommons.org e,
    > come stabilito  in  passato, riconosciamo  come licenze Creative
    > Commons  ufficiali  le    licenze  presentate   dalle  Affiliate
    > Institutions Italiane     e  discusse  sulla    lista  ufficiale
    > cc-it a lists.ibiblio.org

    > Intendiamo rieleggere il nostro public  project lead.  Fino alla
    > nuova elezione   indichiamo come   "public   project  lead"   il
    > sig. Danilo Moi,  già indicato durante  l'elezione di De  Martin
    > come seconda alternativa.

    > Sottoscrivono

    > Danilo Moi  (danilomoi  at  creativecommons.it)  Michele Bottari
    > (michele.bottari   at       creativecommons.it)  Marco Marandola
    > (marco.marandola  at creativecommons.it)      Fabio     Sabatino
    > (fabio.sabatino  at    creativecommons.it) Nicola  Alcide Grossi
    > (nicola.grossi at creativecommons.it)

    > Attendiamo che  i  signori: Lorenzo De  Tomasi  e Thomas Margoni
    > (unici votanti nella prima elezione accanto ai sottoscrittori su
    > citati)   esprimano  la  loro  posizione  riguardo questa nostra
    > decisione che comunque è **irrevocabile** e **insidacabile**.

--
Andrea Glorioso             sama a miu-ft.org         +39 333 820 5723
        .:: Media Innovation Unit - Firenze Tecnologia ::.
      Conquering the world for fun and profit

------------------------------

Message: 2
Date: Mon, 4 Apr 2005 18:46:42 +0200
From: "Freschi, Anna Carola" <Anna.Freschi a IUE.it>
Subject: ??????  [Cc-it] Richiesta dimissioni De Martin
To: <cc-it a lists.ibiblio.org>
Message-ID:
<454C4EFF24E347449521ABDC1B63025DF689D9 a MAILSRV1.iue.private>
Content-Type: text/plain; charset="iso-8859-1"

scusate, ma il tono del comunicato in coda mi sembra davvero aggressivo,
assurdo, .. sopra le righe?

da pochi mesi leggo (o cerco di leggere) la vostra lista e condivido la
filosofia creative commons.
sono quindi una semplice lettrice non coinvolta nelle attivita' piu' interne
al gruppo.

ritengo pero' che una proposta come quella che viene avanzata dovrebbe
essere come minimo argomentata se avete degli argomenti, che da lettrice
media mi sembrano invece inconsistenti e, da persona che ha potuto contare
sulla collaborazione di Juan Carlos in piu' di una iniziativa pubblica in
vari contesti, con ampio interesse e soddisfazione di tutti, mi sembrano
davvero incredibili.

fate leggere ai vostri lettori una discussione civile per favore,


ciao, e buon lavoro,
annacarola



-----Original Message-----
From: Comunità Creative Commons Italia [mailto:staff a creativecommons.it]
Sent: 04 April 2005 13:07
To: christiane a creativecommons.org
Cc: marco.marandola a creativecommons.it; cc-it a lists.ibiblio.org;
michele.bottari a creativecommons.it; nicola.grossi a creativecommons.it;
community a creativecommons.it; Danilo Moi; fabio.sabatino a creativecommons.it
Subject: [Cc-it] Richiesta dimissioni De Martin

Malgrado le menzogne raccontate a Stallman sulla nostra iniziativa (qualcuno
gli ha riferito dettagli assolutamente falsi), malgrado la totale assenza di
sostegno da parte di alcune persone dalle quali ci saremmo aspettati aiuto
(e che **esplicitamente abbiamo richiesto** ricevendo in cambio maldicenza,
bugie, boicotaggi e, nel migliore dei casi *silenzio*) Richard Stallman
chiarisce la sua posizione, dichiarandosi felice di sostenere i principi
alla base di "Scarichiamoli!" e conferma la presenza del suo nome tra quelli
dei sostenitori di "Scarichiamoli!".

Da questo momento in poi non riconosciamo Juan Carlos De Martin come nostro
public project lead.
Revochiamo la nostra fiducia accordata qualche tempo fa con il nostro voto
(come stabilito in dicembre a Torino alla presenza di Lessig, Ricolfi e De
Martin: "Scegliete **voi** i vostri rappresentanti").

Pensiamo che il suo modo di agire sia stato equivoco e controproducente in
questa vicenda come in altre occasioni.

Da questo momento l'unico contatto ufficiale di creativecommons.it è
staff a creativecommons.it
L'unica lista ufficiale della Comunità Italiana di Creative Commons è
community a creativecommons.it
Chiediamo che creativecommons.org acquisisca immediatamente il dominio
creativecommons.it o comunque stabilisca al più presto le modalità
attraverso le quali il lavoro fino ad oggi svolto verrà regolarizzato.
Intendiamo relazionarci direttamente con creativecommons.org e, come
stabilito in passato, riconosciamo come licenze Creative Commons ufficiali
le licenze presentate dalle Affiliate Institutions Italiane e discusse sulla
lista ufficiale cc-it a lists.ibiblio.org

Intendiamo rieleggere il nostro public project lead.
Fino alla nuova elezione indichiamo come "public project lead" il sig.
Danilo Moi, già indicato durante l'elezione di De Martin come seconda
alternativa.


Sottoscrivono

Danilo Moi (danilomoi at creativecommons.it)
Michele Bottari (michele.bottari at creativecommons.it)
Marco Marandola (marco.marandola at creativecommons.it)
Fabio Sabatino (fabio.sabatino at creativecommons.it)
Nicola Alcide Grossi (nicola.grossi at creativecommons.it)

Attendiamo che i signori:
Lorenzo De Tomasi e Thomas Margoni (unici votanti nella prima elezione
accanto ai sottoscrittori su citati) esprimano la loro posizione riguardo
questa nostra decisione che comunque è **irrevocabile** e **insidacabile**.
-------------- next part --------------
An HTML attachment was scrubbed...
URL:
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/attachments/20050404/c28e2875/attac
hment-0001.htm

------------------------------

Message: 3
Date: Mon, 4 Apr 2005 16:25:02 +0200
From: giuseppe.aiello a nts.provincia.bologna.it
Subject: [Cc-it] Ma ? tutto vero?
To: cc-it a lists.ibiblio.org
Message-ID:
<OFC43B41CF.AD3D39E5-ONC1256FD9.004E9545 a nts.provincia.bologna.it>
Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-1

Mi sono iscritto a questa lista da poco tempo pensando che fosse una cosa
seria. L'argomento è decisamente interessante e fruttuoso.
Da qualche giorno non faccio altro che ricevere messaggi di cui comprendo
poco il significato ma che non hanno la capacità di interessarmi o
divertirmi ...C'è un certo fermento direi distruttivo. C'è qualcuno che mi
possa spegare che succede ed incoraggiarmi a rimanere ancora iscritto
(senza per questo ricevere risposte sceme?)

saluti G. Aiello

------------------------------

Message: 4
Date: Mon, 4 Apr 2005 16:28:41 +0200
From: "Nicola A. Grossi" <nicola.grossi a creativecommons.it>
Subject: [Cc-it] Re: [Community] Richiesta dimissioni De Martin
To: Marco Ciurcina <ciurcina a studiolegale.it>
Cc: =?ISO-8859-15?Q?Comunit=C3?= Creative Commons Italia
<staff a creativecommons.it>, marco.marandola a creativecommons.it,
fabio.sabatino a creativecommons.it, christiane a creativecommons.org,
Danilo Moi <danilomoi a creativecommons.it>, cc-it a lists.ibiblio.org
Message-ID: <425131060000E8AD a vsmtp4.tin.it> (added by
postmaster a virgilio.it)
Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-15

On Mon, 4 Apr 2005 16:13:45 +0200
Marco Ciurcina <ciurcina a studiolegale.it> ha scritto:

> Tutta la mia stima e fiducia a Juan Carlos de Martin che è persona di
serietà
> indiscutibile.
> Non trovo giusto che venga trattato in questo modo.
> m.c.

On Mon, 4 Apr 2005 16:13:45 +0200
Marco Ciurcina <ciurcina a studiolegale.it> ha scritto:

> Tutta la mia stima e fiducia a Juan Carlos de Martin che è persona di
serietà
> indiscutibile.
> Non trovo giusto che venga trattato in questo modo.
> m.c.

Caro Ciurcina, quando al telefono hai mandato a quel paese De Tomasi, se lo
meritava De Tomasi di essere trattato in quel modo? :-)
Ma qui la situazione è ben diversa:
chi mente sapendo di mentire non merita fiducia: e, dunque, la fiducia, così
come gli è stata data, gli è stata tolta (chi è causa dei propri mali pianga
se stesso).
Siamo noi quelli che non meritavano di essere presi in giro (per altro,
anche su altre questioni, da mesi).

Per amore della verità,
N. A. Grossi

------------------------------

Message: 5
Date: Mon, 4 Apr 2005 10:33:40 -0400
From: Juan-Carlos Gentile <jucar a hipatia.info>
Subject: Re: [Cc-it] Re: [Community] Richiesta dimissioni De Martin
To: Marco Ciurcina <ciurcina a studiolegale.it>
Cc: marco.marandola a creativecommons.it, cc-it a lists.ibiblio.org,
fabio.sabatino a creativecommons.it, christiane a creativecommons.org,
Danilo Moi <danilomoi a creativecommons.it>,
nicola.grossi a creativecommons.it, Comunit? Creative Commons Italia
<staff a creativecommons.it>, community a creativecommons.it
Message-ID: <20050404143340.GA10152 a roar.music.columbia.edu>
Content-Type: text/plain; charset=iso-8859-1

On Mon, Apr 04, 2005 at 04:13:45PM +0200, Marco Ciurcina wrote:
> Tutta la mia stima e fiducia a Juan Carlos de Martin che è persona di
serietà

1+

juan carlos (anche)

xjc ci vediam a Brasilia per oms-cc.

> indiscutibile.
> Non trovo giusto che venga trattato in questo modo.
> m.c.
>
> Alle 13:06, lunedì 4 aprile 2005, Comunità Creative Commons Italia ha
scritto:
> > Malgrado le menzogne raccontate a Stallman sulla nostra iniziativa
> > (qualcuno gli ha riferito dettagli assolutamente falsi), malgrado la
totale
> > assenza di sostegno da parte di alcune persone dalle quali ci saremmo
> > aspettati aiuto (e che **esplicitamente abbiamo richiesto** ricevendo in
> > cambio maldicenza, bugie, boicotaggi e, nel migliore dei casi
*silenzio*)
> > Richard Stallman chiarisce la sua posizione, dichiarandosi felice di
> > sostenere i principi alla base di "Scarichiamoli!" e conferma la
presenza
> > del suo nome tra quelli dei sostenitori di "Scarichiamoli!".
> >
> > Da questo momento in poi non riconosciamo Juan Carlos De Martin come
nostro
> > public project lead. Revochiamo la nostra fiducia accordata qualche
tempo
> > fa con il nostro voto (come stabilito in dicembre a Torino alla presenza
di
> > Lessig, Ricolfi e De Martin: "Scegliete **voi** i vostri
rappresentanti").
> >
> > Pensiamo che il suo modo di agire sia stato equivoco e controproducente
in
> > questa vicenda come in altre occasioni.
> >
> > Da questo momento l'unico contatto ufficiale di creativecommons.it è
> > staff a creativecommons.it L'unica lista ufficiale della Comunità Italiana
di
> > Creative Commons è community a creativecommons.it Chiediamo che
> > creativecommons.org acquisisca immediatamente il dominio
creativecommons.it
> > o comunque stabilisca al più presto le modalità attraverso le quali il
> > lavoro fino ad oggi svolto verrà regolarizzato. Intendiamo relazionarci
> > direttamente con creativecommons.org e, come stabilito in passato,
> > riconosciamo come licenze Creative Commons ufficiali le licenze
presentate
> > dalle Affiliate Institutions Italiane e discusse sulla lista ufficiale
> > cc-it a lists.ibiblio.org
> >
> > Intendiamo rieleggere il nostro public project lead.
> > Fino alla nuova elezione indichiamo come "public project lead" il sig..
> > Danilo Moi, già indicato durante l'elezione di De Martin come seconda
> > alternativa.
> >
> >
> > Sottoscrivono
> >
> > Danilo Moi (danilomoi at creativecommons.it)
> > Michele Bottari (michele.bottari at creativecommons.it)
> > Marco Marandola (marco.marandola at creativecommons.it)
> > Fabio Sabatino (fabio.sabatino at creativecommons.it)
> > Nicola Alcide Grossi (nicola.grossi at creativecommons.it)
> >
> > Attendiamo che i signori:
> > Lorenzo De Tomasi e Thomas Margoni (unici votanti nella prima elezione
> > accanto ai sottoscrittori su citati) esprimano la loro posizione
riguardo
> > questa nostra decisione che comunque è **irrevocabile** e
**insidacabile**.
> _______________________________________________
> Cc-it mailing list
> Cc-it a lists.ibiblio.org
> http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it

--

------------------------------

Message: 6
Date: Mon, 4 Apr 2005 17:21:07 +0200
From: "Nicola A. Grossi" <nicola.grossi a creativecommons.it>
Subject: [Cc-it] Re: [Community] Richiesta dimissioni De Martin
To: Marco Ciurcina <ciurcina a studiolegale.it>
Cc: Comunit?_ Creative Commons Italia <staff a creativecommons.it>,
marco.marandola a creativecommons.it, fabio.sabatino a creativecommons.it,
christiane a creativecommons.org, Danilo Moi
<danilomoi a creativecommons.it>, cc-it a lists.ibiblio.org
Message-ID: <425127BA0001A30C a vsmtp2.tin.it> (added by
postmaster a virgilio.it)
Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-15

On Mon, 4 Apr 2005 17:00:47 +0200
Marco Ciurcina <ciurcina a studiolegale.it> ha scritto:

> Alle 16:28, lunedì 4 aprile 2005, Nicola A. Grossi ha scritto:
>
> > Caro Ciurcina, quando al telefono hai mandato a quel paese De Tomasi, se
lo
> > meritava De Tomasi di essere trattato in quel modo? :-)
> Come dove quando e perchè avrei mandato a quel paese De Tomasi ?
> Chi te l'ha detto ?
> :-)

De Tomasi Lorenzo. Ce lo ha detto lui. :-)


> > Ma qui la
> > situazione è ben diversa:
> > chi mente sapendo di mentire non merita fiducia: e, dunque, la fiducia,
> > così come gli è stata data, gli è stata tolta (chi è causa dei propri
mali
> > pianga se stesso).
> Io penso che si stia passando il segno.
> Pensavo avessi studiato legge.
> Quello che scrivi è grave.

Visto che la situazione è grave, cerchiamo di fare poca ironia e lasciamo le
pseudominacce da parte.
Il segno si è passato, ma non lo abbiamo passato noi.
Non sei a conoscenza di quello che è successo? Non hai seguito la vicenda
(si è svolta in pubblico)?
Repetita iuvant:
De Martin ha parlato con Maffulli, il quale lo ha informato del fatto che
Stallman intendeva ritirare la sua firma perché aveva visto il sito
opencontents.org.
A quel punto De Martin chiama Moi per dirgli di apportare modifiche alla
homepage del sito opencontents.org, gestito da Moi.
Poi De Martin arriva in lista dicendo che gli sembra di capire che il
nocciolo della questione sia che Stallman ha ritirato la firma per aver
visto opencontents.org:

"Da quello che ho capito io (non molto, ma qualcosa si'), la
questione e' piu' semplice e assai meno melodrammatica:
Stallman ha letto il contenuto opencontents.org e
l'ha trovato -nonostante il titolo fosse lo stesso, "Scarichiamoli"-
diverso dal testo da lui approvato.
Sicuramente non e' il massimo, per usare un eufemismo,
per uno attento come lui,  accorgersi che ha aderito
ad un'iniziativa di cui girano versioni diverse da quella
da lui vagliata.

Colpa nostra, dovevamo fare comunicare meno e meglio."

Ma io non avevo mai detto questo in pubblico, dunque De Martin non poteva
saperlo.
A quel punto ho chiesto pubblicamente a De Martin come facesse a sapere
queste cose. Sul primo punto ha detto che in realtà intendeva dire un'altra
cosa, mentre sul secondo punto ha detto che lo aveva dedotto da quanto
espresso in lista da Monti (una persona totalmente estranea ai fatti).
Ciò è falso: De Martin ha mentito sapendo di mentire.
De Martin sapeva quelle cose perché giele aveva dette Maffulli.
A Moi, infatti, De Martin ha detto di avere sentito Maffulli.
Tutto chiaro adesso? :-)

In questo post De Martin mente sapendo di mentire:
http://www.creativecommons.it/pipermail/community/2005-April/000491.html

Non siamo persone che amano essere prese in giro.

Saluti,
N.A. Grossi

------------------------------

_______________________________________________
Cc-it mailing list
Cc-it a lists.ibiblio.org
http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it

End of Cc-it Digest, Vol 18, Issue 4
************************************


---
avast! Antivirus: Inbound message clean.
Virus Database (VPS): 0513-2, 01/04/2005
Tested on: 04/04/2005 19.25.35
avast! - copyright (c) 2000-2004 ALWIL Software.
http://www.avast.com








Maggiori informazioni sulla lista cc-it