[Cc-it] Re: CC e Liber Liber: c'è un """problemino""" :-)

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Mer 29 Set 2004 06:31:48 EDT


pinna Scrive: 

> no, non c'e' niente di assurdo. probabilmente intendevano dire "liberi
> da forme tradizionali di copyright". 

Senti, converrai con me che con i "se" non si va da nessuna parte vero?
Liber Liber dice chiaramente cosa intende dire: "Si intendono "libere da 
diritto d'autore" le opere i cui autori, eventuali traduttori ed eventuali 
curatori siano deceduti da oltre 70 anni". 

> imho, si' e' un'eresia, avere un indirizzo @creativecommons.it cosa
> cambia? da' piu' autorevolezza a quello che uno scrive?

No, potrebbe però essergli attribuita più autorevolezza, visto che la 
segnalazione riguarda le licenze CC. 


> gli hai scritto, bene, vediamo cosa rispondono. ti sei accorto solo ora
> che le terminologie legate al diritto d'autore, al copyleft, alle
> licenze creative commons non sono quasi mai usate correttamente?
> ti pare che le sfumature tra una licenza e l'altra siano facili da far
> capire a chi non aveva mai sentito parlare di forme alternative di
> copyright fino al giorno prima?
 

Il caso di Liber Liber è particolare e non si tratta affatto di una 
sfumatura. Pretendere di rimettere sotto diritto d'autore un'opera 
patrimonio dell'umanità è un'assurdità. :) Non capisco comunque il senso del 
tuo ragionamento: visto che tanti applicano male o a sproposito nel CC 
stiamocene zitti? Quello è un bel progetto, merita di essere aiutato o no?
Gradiscono molto le segnalazioni di errori: perché avrei dovuto astenermi? 


> temo che il tuo stupore sia dovuto al fatto che ti manca un contatto
> diretto con la realta', ovvero con le persone e i progetti che scelgono
> di adottare le licenze libere. ma questo non e' un limite solo tuo, e la
> dimostrazione ne e' il fatto che questa lista non sia ancora riuscita a
> produrre e a diffondere adeguatamente un testo chiaro sull'utilizzo 
> pratico delle licenze creative commons. 
> 
> mi rendo conto del tono poco condiscendente di questa email. credo 
> che in ogni caso non portero' avanti la discussione se le repliche 
> saranno semplici disquisizioni terminologiche o filosofiche, 
> della cui reale utilita' per questo progetto dubito fortemente. 
 

Attribuire limiti alla gente senza nemmeno conoscerla mi sembra un limite, 
ma non mi permetto di attribuirtelo. Quanto alle semplici disquisizioni 
terminologiche o filosofiche... no lasciamo perdere, non è il caso di 
alimentare un flame (quello sì inutile) :)... ti chiedo solo, a nome di 
tutti i "semplici disquisitori" in lista, di avere un po' più di rispetto 
per loro. 


Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

« Se fosse stato possibile che la creazione concreta o l'adattamento 
risultante dagli sforzi di un singolo individuo fossero utilizzati 
contemporaneamente da tutti gli individui, la presa di coscienza di questa 
possibilità, lungi dall'essere presa a pretesto dalla legge per impedire 
l'uso di questa cosa senza il permesso del suo creatore o adattatore, e 
lungi dall'essere considerata dannosa per qualcuno, sarebbe stata salutata 
come una benedizione per tutti - in breve, sarebbe stata vista come una 
delle più fortunate caratteristiche della natura delle cose ». 

Benjamin R. Tucker (1854-1939) 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it