[Cc-it] Re: nuova pagina tradotta

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Mer 15 Set 2004 20:53:48 EDT


tom Scrive: 

> Gilardi wrote:
> <"Creative Commons  un'organizzazione senza scopo di <lucro, che
> <offre un'alternativa al diritto d'autore integrale" 
> 
> Per carità, non per fissarci su di un termine, per cui è solo un'osservazione:
> Quello che bisogna comunicare, non è tanto il fatto che noi usiamo una sola parte del diritto d'autore, e ne tralasciamo le altre, noi lo usiamo tutto, e proprio qui sta la forza della licenza cc.
> Ma lo usiamo in un nuovo modo, nuovo prima di tutto culturalmente.
> Direi pertanto "al diritto d'autore come fin'ora percepito/concepito/inteso". 
> 
> E qui mi taccio e mi rimetto alla pubblica gogna... 
> 
> Tom
 

Niente gogna: "integrale" è ambiguo e presta il fianco a questa critica.
Tuttavia "full..." è fratello di "all..." e di per sé non indica l'esistenza 
di un modo nuovo, ma descrive un certo modo: è dalla descrizione che, in un 
secondo momento, noi deduciamo, mediante comparazione, la novità di quel 
modo. 

Questo non esclude che una traduzione meno fedele possa essere, in una certa 
prospettiva, più opportuna. 

Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

« Se fosse stato possibile che la creazione concreta o l'adattamento 
risultante dagli sforzi di un singolo individuo fossero utilizzati 
contemporaneamente da tutti gli individui, la presa di coscienza di questa 
possibilità, lungi dall'essere presa a pretesto dalla legge per impedire 
l'uso di questa cosa senza il permesso del suo creatore o adattatore, e 
lungi dall'essere considerata dannosa per qualcuno, sarebbe stata salutata 
come una benedizione per tutti - in breve, sarebbe stata vista come una 
delle più fortunate caratteristiche della natura delle cose ». 

Benjamin R. Tucker (1854-1939) 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it