[Cc-it] Re: Le mie impressioni sulla conferenza al Leoncavallo

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Dom 31 Ott 2004 12:36:41 EST


Raf Valvola dice che la musica in rete liberamente scaricabile non è gratis 
perché:
1) ti occorre il cd vergine su cui trasferirla;
2) ti occorre l'ADSL per scaricarla in poco tempo;
3) ti occorre il masterizzatore per duplicarla;
4) ti occorre la stampante per riprodurre la copertina dell'album;
5) ti occorre il telefono e l'energia elettrica. 

Praticamente per scaricare un singolo brano occorrono, dice, 4 euro. :-) 

Immaginiamo che io non voglia trasferire la musica su cd, ma che mi basti 
tenerla sul mio HD (certo, ho pagato anche quello, ma non per scaricare un 
brano da Internet :-D e ho anche acquistato cd riscrivibili ma non per 
metterci la musica scaricata da Internet... immaginate comunque quanti brani 
possono stare su un cd), immaginiamo che io abbia acquistato una flat ADSL 
ma non per scaricare musica da Internet, immaginiamo che io abbia acquistato 
un masterizzatore ma non per masterizzare la musica scaricata da Internet, 
immaginiamo che io non abbia alcun interesse a stampare la copertina 
dell'album (la stampante, comunque, non l'ho comprata per riprodurre le 
copertine degli album); immaginiamo che io abbia il telefono ma non per 
scaricare musica da Internet e che paghi l'energia elettrica ma non per 
scaricare musica da Internet. 

Bene, se adesso scarico liberamente un brano da Internet, lo sto pagando o è 
gratuito? :-) Se ne scarico 1000 li sto pagando o sono gratuiti? :-) 


Pensate a un piatto di pasta. Per averlo *ogni volta* devo consumare benzina 
per andare al supermercato, pagare il parcheggio, consumare benzina per 
tornare a casa (consumo anche i pneumatici e l'olio... ). Spendere energia 
elettrica per il citofono, per l'ascensore e per il campanello. Per mangiare 
la pasta oltre all'acqua mi occorre anche il gas e il condimento... ma la 
pentola? La pentola è fuori dal gioco! Non devo inserire il costo della 
pentola perché non l'ho comprata per quel piatto di pasta ma per tutti i 
piatti di pasta della mia vita! :-) Lo stesso discorso vale per le posate e 
anche per la lavastoviglie! :-) 

Come è possibile non cogliere la differenza e mettere tutto insieme? :-)
Uno strumento come Internet non solo fa avere cose gratis senza spendere per 
muoversi ma ammortizza anche i suoi stessi costi. Non andrò mai in libreria 
a comprare il libro di Lessig (non mi occorre l'auto ecc. ecc.), eppure ce 
l'ho. :-D Non devo telefonare a un amico per parlargli, non devo andare alle 
poste per spedirgli una lettera... insomma, avete certamente capito cosa 
intendo dire. Chissà se un giorno tutto questo sarà chiaro anche a Raf 
Valvola. :-) 

 


Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

« Se fosse stato possibile che la creazione concreta o l'adattamento 
risultante dagli sforzi di un singolo individuo fossero utilizzati 
contemporaneamente da tutti gli individui, la presa di coscienza di questa 
possibilità, lungi dall'essere presa a pretesto dalla legge per impedire 
l'uso di questa cosa senza il permesso del suo creatore o adattatore, e 
lungi dall'essere considerata dannosa per qualcuno, sarebbe stata salutata 
come una benedizione per tutti - in breve, sarebbe stata vista come una 
delle più fortunate caratteristiche della natura delle cose ». 

Benjamin R. Tucker (1854-1939) 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it