Re: Re: Re: [Cc-it] Cos'è un'opera derivata?

Lorenzo De Tomasi lorenzo.detomasi a creativecommons.it
Dom 14 Nov 2004 10:58:24 EST


Se le cose stanno effettivamente così, le licenze Ccpl hanno un grave
problema comunicativo che andrebbe chiarito agli utenti, specialmente nei
Commons Deed e nell'interfaccia di selezione della licenza
http://creativecommons.org/license/

Anche perché credo che se un utente qualsiasi si trovasse di fronte alla
domanda "Allow modifications of your work?" penserebbe che rispondendo si
***qualsiasi*** modifica sarebbe consentita (e qui si parla di modifica -
modification -, non di elaborazione).
E se questo utente decidesse di approfondire leggendo il legal code, se
avesse scarse competenze giuridiche, difficilmente comprenderebbe che si
parla di elaborazione e non di modifica e, ancor più difficilmente, potrebbe
comprenderne la differenza pratica.

Il "more info" accanto alla domanda non è poi certo d'aiuto, anzi direi che
è fuori luogo:

"No Derivative Works
The licensor permits others to copy, distribute, display and perform only
unaltered copies of the work -- not derivative works based on it."

Secondo me sarebbero necessarie due licenze, una che permette all'autore di
consentire anche la modifica non sostanziale di una propria opera e una che
ne consente solo l'elaborazione, con i conseguenti limiti.
Io adotterei la prima per le mie opere. Danilo probabilmente la seconda :-)

Bisognerebbe anche capire con certezza se le Ccpl consentono solo
l'elaborazione. A me non appare tanto chiaro e scontato, anche dopo le
precisazioni di Nicola.

Ciao a tutti,
Lorenzo

----- Original Message -----
From: "Nicola Alcide Grossi" <copernico a larivoluzione.it>
To: <cc-it a lists.ibiblio.org>
Sent: Sunday, November 14, 2004 3:31 PM
Subject: Re: Re: Re: [Cc-it] Cos'è un'opera derivata?


> Lorenzo De Tomasi Scrive:
>
> > Nicola, ti ringrazio per il chiarimento, ma ho ancora qualche dubbio.
> > Da quanto dici tu, il mio desiderio di chiarire al fruitore e di
tutelarlo
> > sul fatto che può anche apportare modifiche ***non sostanziali*** a una
mia
> > opera e pubblicarla specificando solamente che la sua è un'opera
derivata
> > dalla mia non è attuabile attraverso le licenze Ccpl?
>
>
> Stando alla lettera della licenza no. La licenza ti consente di creare
> un'opera derivata e un'opera derivata, secondo la licenza, consiste in
> un'elaborazione, ossia in una modifica sostanziale, non in una piccola
> modifica.
>
> > Nella definizione di Derivartive work nella licenza americana è scritto
> >
> > a work based upon the Work or upon the Work and other pre-existing
works,
> > such as a translation, musical arrangement, dramatization,
fictionalization,
> > motion picture version, sound recording, art reproduction, abridgment,
> > condensation, ***or any other form in which the Work may be recast,
> > transformed, or adapted***, except that a work that constitutes a
Collective
> > Io lo interpreto diversamente da te. Sbaglio?
>
> Sì lo interpeti diversamente perché non distingui tra diritto di
modificare
> e diritto di elaborare. Se io rinuncio all'esercizio esclusivo del diritto
> di modificare, tu puoi fare anche piccoli cambiamenti.
> Ma se io rinuncio soltanto all'esercizio esclusivo del diritto di
elaborare,
> tu puoi fare soltanto cambiamenti sostanziali.
> "Recast, transformed, or adapted" sono tutte modifiche da rapportarsi agli
> esempi che le precedono (non a caso non si parla di *ogni altra modifica"
ma
> di "ogni altra forma nella quale l'opera può essere elaborata, trasformata
o
> adattata": trattasi di *elaborazioni*): si tratta di elaborazioni ossia di
> modifiche sostanziali (ci sono gli esempi a chiarirci il significato: tra
i
> tanti esempi fatti non c'è una modifica che non sia sostanziale).
> L'opera derivata sta tra l'opera modificata in modo non sostanziale (non
> ammessa) e l'opera talmente "stravolta" da poter essere considerata opera
> originale (opera che non dovrà sottostare alle condizioni della licenza!).
>
>
>
>
> Saluti (cc)opernicani, Nicola.
>
> ________________________________________
>
> e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it
>
> _______________________________________________
> Cc-it mailing list
> Cc-it a lists.ibiblio.org
> http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
>




Maggiori informazioni sulla lista cc-it