[Cc-it] Re: risposta ultraveloce

creatives a attivista.com creatives a attivista.com
Sab 13 Nov 2004 09:05:24 EST


Walking Jew Scrive:
Io sto cercando di capire fino a che punto e'
dovuto pagare la SIAE. 

Danilo Moi risponde:
Ti rispondo "a modo mio"...quanto scriverò è (con tutta probabilità) 
logicamente impeccabile: non è detto però che lo sia anche legalmente.
(come sai le leggi spesso sono fatte col c. e non con la testa) 

SIAE
società italiana autori editori (o sbaglio?)
Società-associazione...chi decide di farne parte?
L'autore.
Se l'autore decide di farne  parte, in vitù della sua *scelta*, deve 
sottostare alla regole della società nella quale ha deciso di entrare.
Se l'autore ha deciso di **non entrare** in tale società/associazione non è 
tentuto, quasi per definizione, a sottostare a tali regole. 

Ergo: se le opere appartengono ad autori iscritti alla siae paghi la siae, 
altrimenti non la paghi.
Se non fosse così (questo non lo so) non si potrebbe far a meno di 
considerare che una determinata legge (o "sistema" di leggi) è inopportuna o 
illogica.
Se così fosse: Non sono tenuto a rispettare una legge palesemente illogica, 
per rispetto dell'idea di legge stessa.
(qualcosa di simile, con ovvi distinguo, lo diceva anche San Tommaso 
D'Aquino...non so se mi spiego) 


Un saluto
Danilo Moi
danilomoi at creativecommons.it 





Maggiori informazioni sulla lista cc-it