[Cc-it] effetti paradossali di CC

SM ragla a radiogladio.it
Gio 11 Nov 2004 12:11:37 EST


Salve,
volevo sottoporvi un interessante tema di 
riflessione circa CC e l'effetto collaterale 
paradossale che questa licenza potrebbe generare, 
e certamente generera': la moltiplicazione dei 
generi di cose protette.

Leggo sul sito CC che uno dei siti che usano 
questa licenza  Ticketstubs.org: Share stories 
of past concerts, movies, and events. When you 
contribute a story, you can license your story 
for use by others.

In che senso license your story? Gli aneddoti 
adesso diventano protetti da ? E le barzellette 
allora? Se non sono rilasciate sotto CC non si 
possono raccontare? E quella storia che ho 
raccontato ieri sera al bar? Dovevo prima 
recitare un disclaimer, o magari distribuire un 
prestampato?

Per non parlare degli insegnanti: con tutte le 
teorie che insegnano chissa' quanto gli 
costera'... Se ci si riflette infatti, si scopre 
che il concetto stesso di Cultura si basa proprio 
sul fatto che io possa dire: "Sostiene Nietsche" 
e "Ribatte Schopenauer", un diritto sancito dalla 
legge italiana (633/41): si chiama diritto di 
citazione, e' regolamentato (non posso citare 67 
pagine di Nietsche, senno' e' plagio), ed  il 
meccanismo che permette per esempio l'esistenza 
dei sussidiari scolastici, altrimenti legalmente 
impossibili.

Certamente lo slogan some rights reserved e' 
molto giusto. Ma forse tra parentesi potremmo 
anche aggiungerci "- copyright + civilta'" - o, a 
scelta, "ma siamo seri, per piacere".

SM



Maggiori informazioni sulla lista cc-it