[Cc-it] Re: Pubblicazione CD con Licenza CC

SM ragla a radiogladio.it
Gio 4 Nov 2004 14:16:09 EST


Salve,
purtroppo la questione della musica e' assai 
complessa e spesso si rischia di sovrapporre idee 
e metodi diversi.

scrive S*phz:

>secondo voi e' prematuro utilizzare questo commons deed nel booklet del CD?
>http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.0/deed.it

Questa licenza consente a chi ha il CD (quindi 
non necessariamente l'utente finale, ma chiunque, 
anche versace o kataweb) di distribuire, 
comunicare al pubblico, rappresentare, eseguire, 
recitare o esporre in pubblico l'opera.

Questo e' normale, no? Se io mi compro un CD e 
poi lo uso in discoteca lo sto "rappresentando". 
Quindi queste liberta' sono gia' tali di fatto. 
E' vero che poi sui CD delle major c'e' scritto 
"Any unauthorized use including copying, editing, 
lending, hiring, renting, exchanging, 
duplication, public performance, radio, diffusion 
or television broadcasting is strictly 
prohibited." ma ovviamente nessuno applica queste 
regole, anzi: la major manda alle radio un bel 
promo e piu' lo trasmettono meglio e'; idem coi 
dj etc. Ovviamente qui in piu' c'e' la 
distribuzione: e' formalmente giusto conferire 
formalmente questo diritto agli utenti, ma 
francamente mi pare che gli utenti se lo siano 
preso gia' da soli. E comunque basta non mettere 
quella dicitura che tutti quei diritti non sono 
piu' riservati.

Poi c'e' il diritto di realizzare opere derivate: 
su questa questione il modello che uso io lo 
trovate qui ( 
http://www.radiogladio.it/copyright.htm in 
inglese; e' disponibile una versione italiana). 
Un altra cosa che si puo' graduare e' chiedere il 
permesso; per esempio se vuoi mettere questa 
musica in un film (o sul tuo sito, insomma tutti 
gli utenti intermedi, che sono importanti e che 
diventeranno sempre piu' importanti in futuro) 
devi chiedere il permesso (e semmai pagare il 
giusto prezzo).

La licenza continua con le condizioni d'uso (e 
cioe' i doveri di chi possiede e maneggia la 
copia di quella musica):

Attribuzione della paternit√  dell'opera. Devi 
attribuire la paternit√  all'autore originario

Sacrosanto e irrinunciabile.

<!--Non a scopo di lucro-->Non commerciale. Non 
puoi utilizzare quest'opera per fini 
commerciali<!--a scopo di lucro-->.

Nebuloso: se per il software questo e' 
chiarissimo, per la musica ci sono delle 
pericolose aree grigie. Si puo' usare per uno 
spot adidas? Uno spot non e' lucro diretto ma 
indiretto. E come inno della Lega (e' successo a 
Springsteen in America, che pero' lui se lo 
merita)? E nella compila della diesel in regalo 
dentro Tutto musica e spettacolo?

Non ho visto copyzero, ma le transizioni 
economiche dirette tra autore e fruitore 
potrebbero riguardare soltanto l'ipotesi di 
vendita diretta. Invece molte opportunita' oggi 
vengono nel campo delle cosiddette 
"sincronizzazioni (video, web, tv. etc.). E se la 
tua musica circola molto e' assai difficile 
starci dietro. Ecco a che serve la Siae (di cui 
parleremo prima o poi).

Ovviamente il dibattito e' aperto. Ma un 
principio per me e' fondamentale; io voglio un 
nuovo sistema di licenze e di diritti che mi 
permetta di:

*) Vivere e lavorare in un mondo migliore, che mi 
consenta alcune pratiche estetiche come il 
campionamento e il remix ;

*) avere un rapporto piu' corretto con gli utenti 
finali (gli ascoltatori); non quindi regalargli 
la musica ma fargliela pagare il giusto prezzo e 
dargli dei diritti che oggi perlopiu' non ha, 
come campionarla o duplicarla;

*) avere un rapporto economicamente piu' 
vantaggioso con tutti gli utenti intermedi, che 
vanno dai siti alle compile ai remix alla tv 
indonesiana;

*) tutelare la mia musica dalla tanta gente 
schifosa che c'e' in giro. Gli esempi sono 
milioni, dai "portali musicali" (che coi deep 
link usano la mia banda per far scaricare, e la 
loro pagina per far vedere i banner) alle compile 
della Diesel, che non gli parrebbe vero di poter 
indossare gratis della musica "giovane".

Purtroppo Creative Commons ha un difetto: e' 
parametrata sulla legislazione americana, che in 
materia di musica e' totalmente diversa dalla 
nostra (per certi versi migliore, per altri molto 
peggio). Quindi se funziona per un software, con 
la musica e' un po' un casino.

Continua....
SergioM



Maggiori informazioni sulla lista cc-it