[Cc-it] Re: CC su Musica di Repubblica: alcune considerazioni eproposte

esseottoradio info a s8suono.com
Dom 30 Maggio 2004 17:08:39 EDT


salve a tutti
vi scrivo sia come (ex) "speaker" di ESSEOTTORADIO
con cui ho seguito Creative Commons Italia come "giornalista"
e sia come artista che dal 2001 pubblica in copyleft la propria musica su
internet
(anche se per ora sotto una mingherlina GPL... del resto nel 2001 certe cose
in Italia
erano quasi tabù... in ogni caso mi sto attivando per convertire il tutto
CC)

seguo da tempo questa lista come "esterno" e "simpatizzante"
ma l'ultima mail di Lorenzo mi ha spinto a scrivere 2 righe

Ottimo che una rivista di repubblica si occupi della cosa.
Del resto nessuno di noi ha dubbi (credo) sul fatto che il copyleft
e le licenze come CC siano il futuro...
Non credo che il giornalista non abbia parlato di CC italia perchè poco
visibile
(ha ragione danilo: oggi chi scrive un articolo un giro su internet lo fa
e su internet di CC it se ne parla parecchio)
ma credo che lo abbia fatto perchè in un articolo di divulgazione
non ci sia spazio per questioni tipo "stanno traducendo" "adeguarsi alla
legge italiana"
e cose di questo tipo.. e poi credo che
(e noi di ESSEOTTORADIO abbiamo fatto ben 2 interviste lunghe
per poter meglio approfondire e far comprendere)
CC sia tuttaltro che semplice da spiegare ad un neofita di "licenze aperte"
"copyleft" "open source"
e quindi "giornalisticamente parlando" in un articolo di fruizione veloce
in una pubblicazione non specializzata sia praticamente impossibile da
affrontare
anche se solo in parte...

ho una proposta!
io sono anche un illustratore (non eccelso ma mi metto a disposizione)
perchè non fare una animazione o una serie di disegnini con didascalie
semplici???
del tipo

- CC è una forma alternativa di tutela delle opere dell'ingegno....
- Per aderire a CC basta...
- perchè utilizzare CC...
ecc. ecc.

insomma perchè non creare per CC italia una zona dedicata alla comunicazione
verso l'esterno
per neofiti che sia fatta con linguaggio semplice ed immaginette
semplificatrici???
mi rendo conto che è come dare ad uno del bambino dell'asilo ma bisogna
capire che su certi temi
il livello di alfatezzazione è basso...
io stesso quando parlo di CC inizialmente devo perdere 5 minuti buoni per
far inquadrare la situazione...

la cosa mi è venuta in mente perchè questa settimana mi ha scritto un tipo
a proposito di un mio fumetto (poco divulgativo ma simpatico)
http://www.s8suono.com/copyleft

"Il fumetto sarà utilizzato nel corso di una lezione, ai ragazzi della
scuola
media, sul copyright e il copyleft

Saluti
Pompeo"

chissà che non si dia una mano al prossimo giornalista che voglia scrivere
(semplificando)
a proposito di CC italia...

insomma, se la cosa interessa,  io da la mia disponibilità
se qualcuno ha voglia di contattarmi in proposito
e magari di darmi una mano soprattuto con i testi
hackeralbum a inventati.org

un saluto
Angelo Rindone
http://www.inventati.org/hackeralbum
http://www.inventati.org/hackeralbum/disegni
"sogno un mondo open souce
dove è libero il sapere
come sangue nelle vene
porta ossigeno.."



> > Lorenzo De Tomasi scrive:
> > Proprio questo articolo mi fa sorgere un dubbio fondamentale: quanto
> > noi attivisti, partecipanti in prima persona al progetto Creative
> > Commons Italia, e membri di questa lista di discussione, abbiamo
> > contribuito al raggiungimento di questo traguardo e successo
> > divulgativo?




Maggiori informazioni sulla lista cc-it