[Cc-it] Re: Deposito obbligatorio dei documenti destinati all'uso pubblico

creatives a attivista.com creatives a attivista.com
Mer 26 Maggio 2004 05:09:57 EDT


Condivido le osservazioni di Lorenzo.
Penso anzitutto che l'idea di consentire l'accesso pubblico e gratuito a 
tutte le opere archiviate nelle biblioteche nazionali (comprese quelle che 
non sono tutelate da una licenza "libera") debba essere inclusa, debitamente 
sviluppata, nei punti delle'EVENTUALE comunicato della creativecommons.it 
sulla legge sul "deposito legale". 

Riguardo gli obiettivi di questa lista:
Penso anch'io, ovviamente, che limitare l'esistenza di questa lista alla 
semplice  "redazione collettiva di una traduzione/adattamento delle licenze 
CC" sia restrittivo.
Per alcuni aspetti è uno dei motivi della scarsa partecipazione dei membri 
alla discussione. 

Accanto a tutto questo c'è poi un non secondario "fattore psicologico".
Molti, intervenendo in lista, introducono il loro intervento con "scusate 
l'intromissione", "mi permetto di intervenire" e via discorrendo: niente di 
più inopportuno.
Invito perciò tutti coloro che "esitano" a proporre i loro contributi 
serenamente e tranquillamente, nessuno sarà inopportuno ma anzi 
graditissimo. 


Riguardo il pessimismo.
creativecommons.it non è che al principio.
Io penso che la pubblicazione del sito cambierà molto la situazione.
Il nostro compito è "divulgare" le creative commons, dare vita ad 
iniziative, instaurare collaborazioni etc etc.
Tanto la lista quanto il sito devono esser viste, l'ho detto più volte, come 
un motivo di coordinazione tra queste iniziative.
Concludo perciò ribadendo l'invito ad un'approccio più "sereno". 

Danilo Moi
http://www.attivista.com
http://www.annozero.org
http://www.creativecommons.it
http://www.iskida.org 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it