[Cc-it] Re: Deposito obbligatorio dei documenti destinati all'uso pubblico

creatives a attivista.com creatives a attivista.com
Dom 23 Maggio 2004 17:01:50 EDT


Alberto Gilardi scrive:
La mia intenzione era quella di lanciare un sasso e creare qualche onda,
dato che ci sono ancora 5 mesi di tempo, sarebbe opportuno che le
partner institutions iniziassero un dialogo con le sedi istituzionali...
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-May/000393.html 

Danilo Moi risponde:
L'idea secondo me non  male.
Come evidenzia Lorenzo nel suo articolo, come ha detto anche Pinna, come ho 
scritto io stesso (come, in breve, pensiamo tutti): la creazione di un 
database pubblico non  un'idea impraticabile.(anche se abbastanza onerosa 
da attuare) 

Penso non sia impraticabile se (riassumo ci che mi sembra sia il nocciolo 
del discorso):
1) le opere vengono archiviate VOLONTARIAMENTE dagli autori
2) Le opere sono tutelate da licenze che ne permettano la fruizione gratuita 
(ovvero: se le opere sono tutelate da licenze come le Creative Commons) 

Ergo:
penso anch'io che creativecommons.it debba esprimersi a riguardo.
Sia attraverso le istituzioni partner sia, casomai, con un comunicato della 
lista (e non  detto che le due azioni debbano essere separate) 

Scriviamo una bozza di questo eventuale comunicato? 

Danilo Moi
http://www.attivista.com
http://www.annozero.org
http://www.creativecommons.it
http://www.iskida.org



Maggiori informazioni sulla lista cc-it