[Cc-it] Re: [TECH] Sito web cc-it

creatives a attivista.com creatives a attivista.com
Dom 27 Giu 2004 06:51:07 EDT


Faccio riferimento a questo messaggio di Lorenzo
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-June/000597.html 

Le pagine saranno richiamate dall'index.php e saranno salvate in ciò che tu 
hai definito "xml puro".
Le pagine saranno salvate su files di testo "formattati" in questa maniera". 

<title></title><description><description></description><abstract></abstract> 
<author></author><licence></licence> etc etc
(ovviamente secondo una logica) 

Le singole parti verranno richiamate da un parser sull'index php.
Sarà possibile generare rdf, rss, o direttamente l'intero xml per ogni post. 

I files verranno salvati con estensione arbitraria (non saranno perciò 
leggibili se non attraverso il parser stesso) in un'unica cartella 
(nascosta).
La struttura delle subcartelle di questa cartella "database" si 
ripresenteterà nella barra degli indirizzi del browser. 

E' possibile salvare i files direttamente in xml, includendo ovviamente 
l'intestazione xml.
In questo caso i files sarebbero leggibili direttamente via browser.
Il problema si pone però per i tag html.
Specialmente nel campo <content></content> infatti ci sarà ovviamente codice 
html.
se i tag html non vengono chiusi l'xml genera errori e non è possibile 
utilizzarlo normalmente.
(anche se il parser sull'index leggerebbe tutto ugualmente) 

Se vogliamo l'xml vero e proprio occorre adottare un editor che "chiuda" i 
tag.
ad esempio: <br> dovrà essere sempre scritto <br></br>
Consigli a riguardo? 

Se risolviamo questo problema i contenuti di creativecommons.it saranno 
portabili in maniera assoluta. 

Riguardo i campi che devo creare. 

<filename> questo campo sarà presente necessariamente, tramite esso si 
attribuisce un nome al file.
(tramite questo campo si genera anche il campo <link> sull'rdf) 

<title> (ovviamente) 

<description> va sui metatags dell'html, non deve avere codice html e può 
essere utilizzato per generare rss 

<keywords> (va sui metatags dell'html, non sono fondamentali ma male non 
fanno) 

posso introdurre tutti i metatags html che occorrono, creando i 
corrispettivi tags (come posso introdurre tutti i tags per generare gli rdf 
che saranno necessari) 

<abstract> 

<content> 

<author> 

seguono tutti i campi sull'autore: mail, sitoweb etc etc.
Sulle nostre pagine l'autore è creativecommons.it, non so come vogliate 
fare. 

<license> su questo campo mi devi dire come lo vuoi, su creativecommons.org 
mi pare scrivano <cc lincense> 

ci sarà ovviamente il campo " file creato il" e quello "file aggiornato il" 

Mi parlavi di un campo per le sezioni.
(è possibile generarlo in base alla cartella nella quale il file viene 
salvato, e la sezione sarebbe una sola.
Oppure si possono introdurre con diversi input tutte le sezioni che si 
vogliono. 

Per conludere.
Mi devi (dovete) dire precisamente quali campi vuoi che crei e come li devo 
chiamare.
Non fare economia a riguardo, anzi. 

Chi volesse avere maggiori informazioni sull'editor e sul parser che 
adotterò.
http://www.attivista.com/iskida
(il sito è in costruzione, come è "in progress" il mio lavoro sullo script 
php)
Il parser si basa su un comunissimo rss reader, precisamente il newsgrabber 
di annozero scritto da Carlo Beccaria
http://www.annozero.org/nuovo/pages.php?page=grab+annozero+news
Ovviamente è stato pesantemente modificato, stravolto e assocciato ad altri 
scripts, alcuni originali altri (come lo script che indicizza le 
subcartelle) gli ho trovati già pronti e gli ho adattati alle esigenze.
Tutti sono categoricamente tutelati dalla GPL, ergo... 


Nota:
Non sono un programatore e conosco a mala pena qualche funzione php, il mio 
lavoro va avanti più per tentativi ed errori che per reale cognizione di ciò 
che sto facendo.(le cose migliorano comunque giorno dopo giorno)
...considero il mio compito di webmaster di creativecommons.it sia come una 
"sfida personale" che come un impegno (serio).
Ho parlato di "supervisori".
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-June/000596.html
[..]La proposta del "supervisore" ha due funzioni: non solo controllare ma
incentivare a "specializzarsi" e pubblicare tenendo aggiornata la 
sezione.[..]
Ecco: per quanto mi sarà possibile farò in modo che tutte le esigenze del 
sito vengano soddisfatte, cercherò di "aggiornarmi" continuamente e di 
migliorare continuamente il tutto.
Questo è il mio compito principale, chi volesse collaborare con me è ben 
gradito. 


Danilo Moi
http://www.attivista.com
http://www.annozero.org
http://www.creativecommons.it
http://www.iskida.org



Maggiori informazioni sulla lista cc-it