[Cc-it] Re: Licenze CC 2.0 - clausola Attribution "automatica"

creatives a attivista.com creatives a attivista.com
Sab 5 Giu 2004 08:42:20 EDT


Pinna scrive:
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-June/000496.html
leggendo cc-licenses mi pare di capire che un aspetto davvero nuovo (e
anche controverso, secondo alcuni membri della lista) delle licenze CC
2.0 riguarda la clausola "Attribution", che ora e' presente "di default"
in tutte le licenze, il cui numero totale si riduce cosi' da 13 a 7. 

Alberto Gilardi scrive:
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-June/000499.html
Non vorrei che la mia traduzione avesse generato fraintendimenti nelle
novità introdotte dalle licenze 2.0, se è così mi scuso con tutta la ML.
Con le licenze 2.0 la clausola /Attribution/ viene inserita di /default/
nelle licenze, ma ciò non significa che gli autori (o i detentori dei
diritti) siano costretti a sceglierla per forza, la clausola
/Attribution/ non è imposta. 

Danilo Moi risponde:
Io, da come appare chiaramente dal mio messaggio, ho capito come ha 
interpretato Pinna.
http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-June/000497.html
Riduzione delle possibilità. 

Sembra prorio che l'interpretazione di entrambi non sia corretta.
Riporto la parte della tua traduzione. 

"Le nostre statistiche web ci indicano che il 97-98% di voi sceglie
Attribuzione, così abbiamo deciso di eliminarla dalla nostra lista di
possibili scelte -- ora è standard. Questo riduce il numero delle
licenze da 11 a 6 e rende decisamente più semplice l'interfaccia utente
di selezione delle licenze." 

Questa è la parte che ha generato l'equivoco. 

Fortunatamente dopo si scrive, anche se in maniera poco chiara. 

"E' importante ricordare che Attribuzione può
sempre essere rifiutata su richiesta del Licenziante, e anonime e
pseudonime ::: sono sempre opzionali per il licenziante, come prima. Se
dovessimo riscontrare una grande sollevazione contro la caratteristica
Attribuzione-come-standard, riconsidereremo certamente la possibilità di
riportarla ad opzionale." 

Ergo: il problema sembra non si ponga in maniera così "drastica"
Sembra infatti che la possibilità di rifiutare la attribution esista ancora.
Resta però il fatto inequivocabile che la nuova struttura dell'interfaccia 
web rende tale possibilità meno immediata e "forza l'utente" a scegliere la 
attribution. 


Danilo Moi
http://www.attivista.com
http://www.annozero.org
http://www.creativecommons.it
http://www.iskida.org



Maggiori informazioni sulla lista cc-it