[Cc-it] Re: Resoconto della riunione delle PI del 20/7

Alberto Gilardi alberto_gilardi a libero.it
Lun 26 Lug 2004 14:18:44 EDT


Ado Pieretti ha scritto:

> Andrea Glorioso Scrive:
>
>> "Alberto" == Alberto Gilardi <alberto_gilardi a libero.it> writes:
>>
>>> Espongo sinteticamente alla lista una proposta di 'roadmap' per 
>>> costituire un'associazione Creative Commons italiana.
>>>
>>>   1. Discussione in lista per vedere quanti membri siano disposti ad
>>>      associarsi ed a quali condizioni.
>>>   2. Redazione di una bozza di Statuto e successiva discussione in 
>>> lista.
>>>   3. Discussione in lista sulla veste giuridica da adottare per
>>>      l'associazione.
>>>   4. Sottoposizione dello Statuto alle PI per eventuali consigli ed
>>>      emendamenti.
>>>   5. Discussione in lista sulle eventuali proposte delle PI.
>>>   6. Consegna dello Statuto alle PI perché lo sottopongano a Creative
>>>      Commons per la concessione dei marchi.
>>>   7. Approvazione formale dello Statuto e costituzione 
>>> dell'associazione. tuto e costituzione dell'associazione. 
>>
>> Per me il  punto (1) e` superfluo.   Chi non  e` interessato a  
>> creare un'associazione non partecipera` alla discussione e chi e` 
>> interessato ma solo a  certe condizioni esprimera` il suo  parere.  
>> In questo modo si  dovrebbe arrivare ad una  sintesi delle rispettive 
>> posizioni senza bloccarsi  in  questioni che a  me   sembrano formali 
>> (come dichiarare l'interesse per associarsi ad alcunche`).
>
> - Sono d'accordo con Glorioso sul punto 1.
> - Credo che il punto 3 debba logicamente anteporsi al punto 2.

Ritengo che il tipo di associazione vada scelto dopo aver definito gli 
obbiettivi statutari, in quanto il tipo associativo è strumentale 
rispetto agli scopi che l'associazione si pone e come tale ritengo sia 
un 'post' rispetto ad un 'prius' che è quello di definire gli obbiettivi.

> - Credo che le PI daranno consigli ma non faranno emendamenti: con che 
> diritto potrebbero farlo?

Con il diritto che hanno tutti i membri della lista (alla quale sono 
iscritte anche le persone che compongono le PI), unito al fatto che loro 
dovrebbero poi promuoverlo presso Creative Commons. Pertanto ritengo che 
anche loro possano suggerire modifiche (emendamenti).
Dato che le PI sono già sufficientemente impegnate con la CCPL, credo 
che sarebbe più facile ottenere una loro opinione sullo statuto in 
versione pre-definitiva.

> (Dati i pareri in linea di massima favorevoli delle persone senza le 
> quali questa lista sarebbe pressoché inesistente :-D),
> sostituirei il punto 1 con:
> "1. Discussione in lista per vedere quanti membri sono disposti a fare 
> parte dell'associazione" (*non potremmo mettere sul wiki una pagina di 
> adesione???*). Altrimenti in lista diventa tutto caotico...

Anch'io sono d'accordo sul fatto che il punto 1 sia ridondante (era più 
che altro una premessa logica), in quanto chi ha intenzione di 
associarsi può farlo presente tanto in lista quanto mediante una 
partecipazione all'incontro che ne dovrebbe sancire la nascita.
Non credo sia necessaria una pagina di adesione o similaria, basta che 
chi vuole associarsi si attivi e discuta o partecipi.

> Ciao, Ado.

Ciao,

-Alberto Gilardi-




Maggiori informazioni sulla lista cc-it