[Cc-it] Re: Resoconto della riunione delle PI del 20/7

Alberto Gilardi alberto_gilardi a libero.it
Lun 26 Lug 2004 08:37:31 EDT


Lorenzo De Tomasi ha scritto:

> Sabato, 24 Lug 2004, alle 12:57 Europe/Rome, Ado Pieretti ha scritto:
>
>> Da: "Ado Pieretti" <cc a copyzero.org>
>> Data: Sab 24 Lug 2004  12:57:08 Europe/Rome
>> A: cc-it a lists.ibiblio.org
>> Oggetto: [Cc-it] Re: Resoconto della riunione delle PI del 20/7
>>
>>> Danilo Moi risponde:
>>> Perfetto: si individui subito questa figura.
>>> Considerato l'ottimo lavoro svolto fino ad ora da Gilardi penso tale 
>>> incaricato possa essere Gilardi stesso.
>>
>> Lo penso anche io, ma se si tratta di un lavoro retribuito, immagino 
>> che l'attività debba essere regolarizzata... o no? :-?
>
> Anche io credo che Gilardi sia la persona adatta a coprire questo 
> ruolo, visto gli importanti contributi dati fino a ora.
> Un saluto a tutti,
>
> Lorenzo

Innanzitutto ringrazio tutti, per avermi proposto per tale incarico. :-)
Non credo tuttavia che la cosa più importante, in questo momento, sia 
individuare chi debba sindacare i contributi della lista sul sito, 
quanto piuttosto produrre contributi di qualità, come Danilo ha più 
volte ribadito.

Io, al pari di tutti gli altri membri, continuerò, per quanto mi è 
possibile, a postare le mie opinioni in lista, tanto sulla forma e 
contenuto del sito, come sugli altri argomenti legati a Creative Commons.
Se poi gli autori del sito volessero riconoscere nelle mie opinioni su 
argomenti legali (e in quelle degli altri membri della lista con 
esperienza legale) dei consigli sensati, frutto di una genuina passione 
e di un qualche studio del diritto, e decidessero di conformarvisi, 
credo che l'individuazione dell'ipotetico incaricato eventualmente 
retribuito dal dipartimento di Scienze Giuridiche, che approvi o cassi i 
contenuti del sito potrebbe essere per il momento tranquillamente 
accantonata.
Personalmente preferirei che tutte le decisioni fossero adottate 
collegialmente in lista, e che tali opinioni fossero seguite per la 
forza intrinseca delle loro argomentazioni logiche, più che per il fatto 
di provenire da una persona appositamente incaricata a tal fine.
Se gli autori del sito (che sono attualmente i legali responsabili dei 
contenuti che vi sono immessi) decidono spontaneamente di seguire (come 
hanno mostrato di voler fare) i consigli della lista e delle PI sulle 
questioni legali, credo si possano (almeno per il momento) evitare i 
costi connessi alla creazione di una tale figura.

Se poi, grazie ad un'eventuale associazione Creative Commons Italiana, o 
al Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'università di Torino, si 
dovessero reperire i fondi per attuare l'ipotesi formulata durante la 
riunione del 20/7, sono disponibile a verificarne la fattibilità.
L'importante è che, alla data di presentazione delle licenze, il sito 
sia online e ricco di contributi qualitativamente elevati, nel frattempo 
(ribadisco la mia opinione) credo che sia sufficiente discutere questi 
contenuti ed agire collegialmente in lista, fidandosi dei pareri 
espressi dai ciascuno dei membri, nell'ambito delle proprie competenze.
Un grazie ed un saluto a tutti!

-Alberto Gilardi-





Maggiori informazioni sulla lista cc-it