[Cc-it] probemi legali? Allora risolviamoli tutti.

MentalRay mentalray a tin.it
Lun 19 Lug 2004 15:27:36 EDT


>non ho niente in contrario con la costituzione di un'associazione, ma 
>come e' gia' stato detto un'associazione non e' garanzia della 
>continuita' dell'attivita'. il lavoro dell'associazione e' dato dal 
>lavoro delle persone che ne fanno parte: se nell'associazione 
>entriamo in 50, tutti molto volenterosi, e dopo due mesi sono rimaste 
>4 persone a fare le cose, l'associazione e' bell'e costituita ma non 
>risulta utile.  non voglio tarpare le ali a nessuno, semplicemente 
>penso che non ci si debba illudere *troppo* a questo proposito. 
>certamente la forma strutturata e la divisione in ruoli che comporta 
>la costituzione di un'associazione possono essere d'aiuto 
>nell'organizzazione del lavoro.
innanzi tutto bisogna capire quali soggetti possono essere costituenti l'associazione e quali sono poi i compiti da affidare ad uno o piu' gruppi di lavoro. 
Non ci sono solo singole persone, ci possono essere ad esempio enti, fondazioni, universita' societa' pubbliche,  private e via dicendo che possono avere interesse a partecipare alla vita dell'associazione e che possono diversamente contribuire agli scopi dell'associazione. 
ed e' ovvio che difficilmente si ritireranno e spariranno con la facilita' che invece puo' avere la singola persona che da sola si presente e sull'onda dell'entusiasmo resta due o tre mesi.
Per esperienza personale posso garantire che questo processo di "scrematura" c'e' sempre stato in ogni tipo di associazione: restano i motivati, gli altri alla meno peggio diventano supporter esterni o simpatizzanti: pero' facendo le cose per bene si riesce a dare continuita' nel tempo al lavoro svolto, che e' una delle priorita' fondamentali che ogni tipologia di associazione "seria" generalmente ha.

Ovviamente bisogna valutare adeguati pesi e misure per far si che tutti siano rappresentati democraticamente e che ognuno possa contribuire come meglio ritiene opportuno, ma qui si entra nella scelta di una soluzione piuttosto che un'altra.
Il messaggio fondamentale che deve passare e', a mio avviso, che si esiste, si hanno delle finalita' specifiche e si ricerca una unita' di intenti e di aggregazione nel raggiungimento di quegli obiettivi.


>d'altronde l'esistenza di un'associazione non preclude affatto la 
>possibilita' di contribuire alla diffusione delle licenze libere in 
>altre maniere - oppure *anche* in altre maniere. 
infatti: ma se diventa un punto neutrale (e non "politicizzato" come mi e' capitato di vedere in diverse ed altre situazioni) di confronto e di informazione questo spazio puo' diventare una risorsa piu' che preziosa per tutti.

Pensiamo a cc tra 10 anni: io mi auguro che chi gia' si sta impegnando ci sia ancora, ma se per impegni personali o familiari non riuscisse piu' a dedicare tempo e risorse personali non credete sia meglio che ci sia qualcun altro che puo' sostituirlo per continuare il percorso tracciato?
Certo, saranno i singoli a decidere se e come usare cc ma nel frattempo il ruolo di divulgazione e di tutela attiva del cc aiuterebbe tutti.

>sono d'accordo con andrea glorioso sul fatto che questa lista non e' 
>certo l'unico ambito in cui si lavora sulle licenze creative commons, 
>forse dovremmo tenerlo piu' a mente (parlo per me).
infatti: ecco perche' a mio avviso si deve tentare di riunire in un unico tetto, per quanto sia possibile, ogni forza che ha interesse a valorizzare il progetto cc. Piu' grandi e rappresentativi si e' maggiore sara' la visibilita', la credibilita' e la capacita' di contrattualita' nei confronti del resto del mondo e della popolazione.

essere in tanti e troppo piccoli a volte non porta dove si spera.


my two cents ovviamente
gio


___________________________________________
"In quiete dopo la tempesta
 in quiete prima della battaglia
 in quiete all'apparenza per nascondere il tumulto
 in quiete in sostanza per poter roteare nel caos".

                                                  Giovanni Lindo Ferretti




Maggiori informazioni sulla lista cc-it