[Cc-it] Re: Fumetto CCopyzero

Ado Pieretti cc a copyzero.org
Lun 12 Lug 2004 11:28:16 EDT


> Correggimi se sbaglio.
> Copyzero è una "procedura" che qualunque soggetto (indipendentemente dal 
> fatto che sia una persona fisica o una persona giuridica) che sia in 
> possesso di un dispositivo di firma digitale e di un sito web può mettere 
> in atto. Non è necessario essere iscritti all'associazione Costozero per 
> applicare la marca temporale e la firma digitale a una propria opera.

Certamente. 

> Copyzero online è invece uno strumento, un servizio web che permette di 
> applicare la marca temporale e la firma digitale a un'opera anche a 
> qualunque autore che non sia in possesso ne di un dispositivo di firma 
> digitale ne di un sito web. Per utilizzare il servizio Copyzero online è 
> necessario iscriversi al Movimento Costozero inviando all'associazione sia 
> il modulo di iscrizione compilato che una fotocopia della carta 
> d'identità. L'iscrizione è gratuita e l'invio dei documenti può essere 
> effettuato sia via e-mail che via fax.

No, sulla pagina di "Copyzero on-line" non c'è affatto scritto di iscriversi 
al MC per poter usufruire del servizio. C'è solo scritto che il servizio è 
garantito ai soli iscritti: garantito non significa riservato.
Che senso avrebbe inviare la richiesta di utilizzazione di "Copyzero 
on-line", barrando la casella "non sono iscritto", se comunque i non 
iscritti non potessero farne uso? :-D
Però, scusa il bisticcio, è chiaro che questo non è chiaro e che bisogna 
renderlo più chiaro: provvederemo... grazie per avercelo fatto notare. 


>> 1) "Copyzero" è assolutamente "svincolato" dal Movimento Costozero e per 
>> utilizzare un proprio dispositivo di firma digitale non occorre 
>> certamente essere iscritti all'associazione;
> 
> Da questa tua frase sembrerebbe possibile utilizzare Copyzero e Copyzero 
> online senza essere iscritti all'associazione.
> Per utilizzare Copyzero online io ho dovuto iscrivermi inviando i miei 
> dati e fotocopia della carta d'identità. È ancora necessario?

Non è mai stato necessario, è stato, invece, sempre necessario inviare i 
propri dati e il documento di identità.
Chiunque provi ad utilizzare il servizio, dichiarandosi non iscritto, sarà 
invitato a mandare i suoi dati e un documento di identità e potrà utilizzare 
"Copyzero on-line" anche senza essere iscritto.
Il senso della domanda "sei iscritto al MC?" sta nel fatto che se il 
richiedente è un iscritto, noi abbiamo già i suoi dati e possiamo saltare un 
passaggio. Tutto qui. 


> Io credo che sia fondamentale che procediate alla creazione del servizio 
> Copyzero online svincolato dall'iscrizione al Movimento Costozero, onde 
> incentivare l'utilizzo del servizio.

Come avrai capito, è già svincolato. 

> Sono dell'idea che (in generale molte persone non vedano di buon occhio 
> l'iscrizione a un'associazione) e preferiscano rinunciare al servizio 
> piuttosto che procedere alla cessione dei propri dati.

Ho messo tra parentesi le parole che rimandano a questioni già chiarite.
Rispondo al resto: la firma digitale è una cosa seria ed è efficace proprio 
perché è seria. Come ho già detto in altro post: pensa a un creatore di 
virus che voglia utilizzare anonimamente "Copyzero on-line" e che nel suo 
zip attribuisca la paternità dello stesso a Lorenzo De Tomasi. :-D 


> Anche il procedimento di iscrizione, in quanto macchinoso (io ad esempio 
> ho avuto problemi con il numero di fax che risultava inesitente), può 
> portare molti potenziali interessati a rinunciare.

Mah... quelli che depositano in SIAE sono sottoposti a un meccanismo ancora 
più macchinoso e per di più pàgano salato... fai tu... :-)
Comunque si tratta solo di inviare un fax o un'e-mail...
A proposito: eri tu quello del numero fax inesistente? :-D Ho saputo!
Non so che dirti, per ora sei un caso unico.
Tuttavia, se qualcuno conosce metodi più brevi ce lo dica: ci farebbe 
certamente un piacere. 

> Pensate che "conoscere la persona che vi invia il file" sia una procedura 
> irrinunciabile, oppure è facilmente aggirabile?
Mai dire mai: se esistesse una soluzione per le problematiche che ti ho 
esposto... non abbiamo nulla contro l'anonimato in quanto tale, anzi.
Certamente una soluzione è "Copyzero": ognuno si firma il suo file quando 
vuole e come vuole... Del resto incentivare la diffusione della firma 
digitale è un bene... pensa, ad esempio, alle petizioni on-line:
avrebbero valore legale e le persone sarebbero "più padrone del proprio 
destino". ;-) 


> Come può una persona non iscritta utilizzare il vostro "Copyzero on-line"?

Segue la procedura normale e nell'iniziarla barra la casella "non sono 
iscritto". 


> Vi suggerisco di procedere fin da subito alla creazione di una procedura 
> diversificata. 
Ogni suggerimento è ben accetto. 


Io la vedo principalmente come una questione di trasparenza
> nei confronti degli utenti.
> Credo che un utente sia più incentivato a fruire di un servizio che, come 
> nel caso delle licenze Creative Commons, non necessita l'invio di dati 
> personali o di iscrizioni ad associazioni.

Il paragone non regge, perché CC non ha le nostre stesse necessità.
E l'iscrizione non è necessaria; credo che proporrò una scritta a caratteri 
cubitali: ISCRIZIONE NON NECESSARIA. :-D 


> Spero di aver dato utili consigli :-)
Utilissimi, grazie. :-) 


> ciao,
> Lorenzo
 


Ciao, Ado. 

 

P.S.
Vuoi che cancelli la tua iscrizione? :-DDD 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it