[Cc-it] Rettifica dell'intervento "Riunione delle Affiliate Institutions"

Alberto Gilardi alberto_gilardi a libero.it
Dom 11 Lug 2004 05:56:53 EDT


Mi e' stato fatto notare che l'ultima frase del mio precedente 
intervento poteva essere fraintesa.

> Personalmente ritengo che ogni critica sia lecita, purche' costruttiva 
> e certamente sarei felice di vedere maggiori contributi delle PI in 
> ML, ma per quanto le si voglia criticare, bisogna dare a Cesare quel 
> che e' di Cesare. Senza le PI, in Italia le Creative Commons sarebbero 
> ancora solo un miraggio. 

Oltre a chiarire il fatto che tutto il mio intervento e' solo "il 
racconto del mio incontro", e che non mi arrogo in alcun modo il diritto 
di riportare le opinioni delle PI. Vorrei chiarire il senso della mia 
frase, che non era assolutamente quello di sminuire il lavoro e 
l'impegno di tutti i Commons italiani.
Anzi il mio esplicito auspicio era di rafforzare la coesione e di 
lavorare insieme, mettendo da parte i personalismi e tutti gli  
interessi estrinseci al progetto.
Forse il paragrafo potrebbe essere piu' correttamente inteso in questi 
termini:

> Personalmente ritengo che ogni critica sia lecita, purche' costruttiva 
> e certamente sarei felice di vedere maggiori contributi delle PI in 
> ML, ma per quanto le si voglia criticare, bisogna dare a Cesare quel 
> che e' di Cesare. /Senza il lavoro svolto dalle PI, in Italia, le 
> licenze Creative Commons non avrebbero una solidita' giuridica 
> abbastanza forte da spingere molti artisti e (forse un giorno) la Siae 
> a considerarle una forma di tutela della proprieta' intellettuale 
> affidabile/.

Un saluto a tutti

-Alberto Gilardi-



Maggiori informazioni sulla lista cc-it