[Cc-it] tesi

pinna pinna a autistici.org
Mer 7 Lug 2004 10:38:05 EDT


cartavetro a iol.it wrote:
> non so come mai ma una mail da me mandata l'altro ieri non è mai comparsa sulla mailing...poco male, ripeto..
> 
> sono uno studente di scienze della comunicazione e sono in procinto di preparare una tesi con il professore di diritto dell'unione europea che dovrebbe avere come tema il diritto d'autore e la libera circolazione del pensiero.
> 
> la tesi dovrebbe avere come argomento principale proprio il momento in cui il copyright diventa una zavorra che impedisce la circolazione delle idee e favorisce la crescita di monopoli, e quindi dovrebbe incentrarsi in gran parte proprio sulle licenze di creative commons e anche sulle esperienze di altre realtà legate al copyleft. 
> 
> partendo da un'analisi di creative commons nella sua versione americana (e nel contesto legislativo americano) e analizzando il modo inc ui può essere trasposta que3sta esperienza nel contesto italiano ed europeo, così da legare saldamente l'argomentazione ai suoi risvolti pratici e quotidiani, mi piacerebbe analizzare le motivazioni con cui varie realtà hanno scelto di superare la logica del copyright...
> 
> detta così è un po' gigante ed è una caratteristica da cui bisogna scampare, e forse può sembrare eccessivamente giuridica, cosa da cui fuggo con tutte le forze...
> 
> per renderla più avvezza al mio approccio da comunicatore avevo pensato di svolgerla anche attraverso interviste ai diretti interessati, legali, ideatori, artisti, programmatori, legati a questo contesto
> 
> chiedevo perciò a voi ogni tipo di consiglio, su come scremare questo argomento così enorme, e sul materiale che mi potrebbe servire, e disponoibilità di persone a essere intervistate come conoscitori della cosa...insomma ogni tipo di partecipazione è ben accetta soprattutto in questa fase (spero duri solo una settimana) in cui devo raccogliere più materiale possibile per individuare il percorso e mettere a fuoco il tema con il professore
> 
> vi supplico di aiutarmi!!!

premessa: se nessuno ti ha ancora risposto e' probabilmente per 
mancanza di tempo, non di interesse :)
purtroppo la settimana di cui parlavi e' gia' trascorsa. personalmente 
  ti invito a non mollare la corda con questa lista, anche se possiamo 
sembrare o essere poco reattivi. forse l'iniziativa concreta deve 
partire piu' da te che da noi (lo dico per amor di sincerita', non 
perche' ritengo che sia questo Il sistema giusto). una collaborazione 
tra il nostro lavoro e la ricerca per la tua tesi puo' essere davvero 
fruttuosa.

questo era per non perdere un contatto che mi pare interessante; 
riguardo alle tue richieste, nello specifico mi sento di sottolineare 
come la questione delle licenze CC della trasposizione nel contesto 
italiano/europeo sia un problema complesso ed in fase di definizione 
continua. quindi personalmente mi spaventerebbe basare la mia tesi su 
un argomento cosi' vago ed in evoluzione.

per altri spunti, gli archivi delle mailing list possono essere
una utile fonte:

http://lists.ibiblio.org/mailman/listinfo/cc-it
(questa stessa lista)

http://lists.copywhat.org/mailman/listinfo/copywhat
(copywhat)

http://www.inventati.org/mailman/listinfo/copydown
(copydown)


ciao
pinna




Maggiori informazioni sulla lista cc-it